Il candidato ideale allo sbiancamento dentale

Quasi tutti coloro che hanno denti permanenti possono sottoporsi a un trattamento di sbiancamento dentale. Il dentista è in grado di valutare lo stato della vostra salute orale e di consigliarvi il metodo di sbiancamento più adatto. A seconda del tipo e della gravità delle macchie, il dentista potrebbe suggerire uno o più dei seguenti trattamenti:

  • Pulizia professionale per rimuovere le macchie esterne causate da cibo e tabacco
  • Uso di un dentifricio sbiancante per rimuovere le macchie superficiali fra una visita dentistica e l'altra
  • Uso di un gel o di strisce sbiancanti, prodotti pratici ed economici per risultati ancora più efficaci
  • Trattamento sbiancante (in studio o a casa) contro le macchie più resistenti o l'ingiallimento dei denti
  • Faccette estetiche o riempimenti per riparare le irregolarità o i danni ai denti, al fine di ottenere risultati specifici

Chiedete al vostro dentista di consigliarvi le tecniche di sbiancamento più adatte alle vostre esigenze.

  • I denti di tonalità gialla rispondono meglio allo sbiancamento. Nei denti dalle tonalità marroni o grigie, nei denti rigati o chiazzati da tetraciclina invece, lo sbiancamento potrebbe risultare non uniforme.
  • I pazienti affetti da parodontite o ipersensibilità dentale dovrebbero evitare tecniche di sbiancamento chimico che possono irritare le gengive.
  • Lo sbiancamento è sconsigliato sui denti frontali in presenza di compositi bianchi, corone, capsule o ricostruzioni: il colore, infatti, rimarrebbe inalterato e spiccherebbe creando un antiestetico contrasto con i denti sbiancati. In questo caso, il dentista potrebbe suggerire alternative valide come le faccette estetiche o i riempimenti.
    In presenza di problemi dentali o mascellari gravi, una corona o una capsula che corregge i problemi ortodontici potrebbe consentire di ottenere un sorriso più bianco e più gradevole.

Copyright © 2011 Colgate-Palmolive Company. Tutti i diritti riservati.

Altri articoli

Consigli per prevenire la decolorazione dopo uno SBIANCAMENTO DEI DENTI

Una volta portato a termine il trattamento sbiancante, esistono vari metodi per mantenere bianco il proprio sorriso.  

  • Evitare cibi e bevande che macchiano i denti – Alimenti come caffè, tè, vino, bevande energetiche, caramelle dure, bacche e sugo di pomodoro possono causare la decolorazione dei denti. 
  • Bere con una cannuccia – Consumare bevande con una cannuccia può aiutare a tenere alla larga dai denti i coloranti responsabili di macchie.
  • Smettere di fumare – Il fumo di tabacco può decolorare i denti; eliminando questa abitudine, potranno conservare la loro luminosità.