Piercing orale

Per piercing orale s’intende qualsiasi tipo di perforazione, con l'inserimento di un oggetto estraneo, a livello linguale, delle labbra, o delle guance. Recentemente, il piercing orale è divenuto una moda diffusa. Come gli orecchini, i piercing possono avere varie forme. Tuttavia il piercing alla lingua, labbra e guance   è molto più rischiosoper la salute, del piercing alle orecchie. Per questo motivo prima di farsi un piercing orale  è consigliabile consultare il proprio dentista, per avere maggiori informazioni sui rischi che si corrono e indicazioni su come prevenire possibili danni.

Quali sono i rischi legati al piercing orale?

Forse non siete informati sui possibili effetti collaterali del piercing orale, tra questi:

  • Infezioni - La nostra bocca contiene milioni di batteri che, dopo un piercing orale, possono causare infezioni. Maneggiare il piercing, una volta inserito nella bocca, può causare infezioni.
  • Emorragia prolungata - Un vaso sanguigno punto dall'ago durante il piercing, può causare un' emorragia difficile da controllare.
  • Dolore e gonfiore - Il dolore e il gonfiore sono sintomi comuni di un rigetto organico del piercing orale. In casi estremi, un grave gonfiore della lingua può chiudere le vie respiratorie limitando la respirazione stessa.
  • Denti scheggiati o con crepe - Il contatto dei denti con il piercing può fratturali. Anche i denti che hanno subito riparazioni, quali capsule o otturazioni, possono essere danneggiati.
  • Danni alle gengive - Non solo i piercing di metallo possono provocare ferite al  tessuto gengivale, ma possono inoltre causare la retrazione gengivale, la quale a sua volta crea non solo problemi estetici ma espone maggiormente il paziente acarie e sensibilità dentinale.
  • Interferenza con le normali funzioni orali - Un piercing nella bocca può causare eccessiva produzione di saliva, interferire con la naturale capacità di pronunciare le parole correttamente e causare problemi di masticazione e deglutizione.
  • Malattie a trasmissione ematica - Diverse Autorità Sanitarie a livello internazionale identificano il piercing orale come possibile fattore di trasmissione dell'epatite B, C, D e G.
  • Endocardite - Il piercing orale può essere associato al rischio di endocardite, un' infiammazione delle valvole o dei tessuti cardiaci. La ferita provocata dal piercing, infatti, può permettere ai batteri che si trovano nella bocca di entrare nel sangue e di raggiungere il cuore.

Per quanto tempo si può tenere il piercing orale?

Fino a quando la bocca rimane libera da infezioni e il piercing orale non interferisce con le normali funzioni, questo può essere tenuto nella bocca a tempo indeterminato. Assicuratevi solo di andare dal dentista, oltre che per i controlli di routine, al primo segno di dolore o problema. In generale comunque rimane sempre il rischio di infezione anche dopo la cicatrizzazione del foro e il rischio di danneggiare i denti. Sarebbe quindi meglio evitare il piercing.

Altri articoli

Perché il tabacco è una MINACCIA PER LA SALUTE ORALE?

La minaccia più pericolosa per la salute orale portata dal tabacco è rappresentata dal cancro orale. Secondo l'American Cancer Society,

  • circa il 90% di chi soffre di cancro alla bocca o alla gola ha consumato tabacco nella propria vita. Il rischio di insorgenza di cancro orale aumenta con il consumo prolungato di tabacco da fumare o da masticare;
  • il rischio di tumori orali è sei volte maggiore nei fumatori rispetto ai non fumatori.
  • Circa il 37% dei pazienti che continuano a fumare dopo aver ricevuto un trattamento contro il cancro sviluppa tumori secondari in bocca, in gola o sulla laringe, percentuale che scende al 6% nelle persone che abbandonano questa abitudine;
  • il tabacco non fumato è stato associato all'insorgenza di cancro delle guance, delle gengive e della superficie labiale interna, aumentando i rischi di questo tipo di tumori di quasi il 50%.