DOMANDE E RISPOSTE SUI RISULTATI DEGLI STUDI CLINICI E DI LABORATORIO DI COLGATE-PALMOLIVE SUGLI EFFETTI DI DENTIFRICIO E COLLUTORIO SUL VIRUS COVID-19

Studi recenti condotti da Colgate-Palmolive suggeriscono che i nostri prodotti per la salute orale possano avere un ruolo nella riduzione temporanea della carica virale del COVID-19 nel cavo orale. Test di laboratorio hanno rilevato come tipologie specifiche di dentifricio, collutorio e spray orale neutralizzino per oltre il 99% il SARS-CoV-2 (il virus che provoca il COVID-19). Un test clinico eseguito pre-proceduralmente su pazienti positivi al COVID-19 ha dimostrato che alcuni collutori con cloruro di cetilpiridinio (CPC) più zinco, perossido di idrogeno o clorexidina riducono significativamente la carica virale nella bocca fino a 30-60 minuti dopo l'uso. Di seguito riporteremo le risposte ad alcune delle domande più frequenti. Si prega di notare che non tutti i prodotti sono disponibili in tutti i mercati. Per verificare se un prodotto sia disponibile nel proprio paese, si consiglia di verificare presso il punto vendita più vicino alla propria abitazione.

Domande generali:

 

1. Quali dentifrici e collutori hanno neutralizzato per il 99% e oltre il SARS-CoV-2 in un test di laboratorio?

○ I dentifrici includono: Colgate Total e prodotti Meridol selezionati.

○ I collutori e gli spray includono: Prodotti con lo 0,075% di CPC, incluse la maggior parte delle varianti di spray e collutori a marchio Colgate Total, Colgate Plax, lo spray Vedshakti e il collutorio Colgate Zero; anche il collutorio Meridol, senza CPC, ha neutralizzato al 99% la carica virale.

2. Nello studio clinico, quali collutori riducevano significativamente la carica virale nella bocca fino a 60 minuti?

Peroxyl, PerioGard e Colgate Total (al di fuori degli USA), commercializzato col marchio Colgate Zero in Nord America.

3. Una carica virale ridotta nel cavo orale protegge dal contrarre o trasmettere il COVID-19?

Qualora il virus COVID-19 sia rilevato nella bocca di una persona, significa che tale persona ha già contratto il virus. Attualmente non abbiamo evidenze conclusive del fatto che la riduzione della carica virale nel cavo orale possa prevenire l'infezione o la trasmissione del virus. Tuttavia, ridurre la quantità di virus presenti nella saliva (che può essere trasmesso parlando, cantando o tossendo) potrebbe contribuire a ridurre il rischio di trasmissione del virus stesso.

4. Ridurre la carica virale nella bocca renderebbe i sintomi del COVID-19 meno gravi, o aiuterebbe a guarire più rapidamente?

Non vi sono evidenze cliniche che dimostrano che la riduzione della carica virale nel cavo orale renda i sintomi del COVID-19 meno gravi o aiuti a guarire più rapidamente. Molti fattori contribuiscono alla durata e alla gravità dell'infezione da COVID-19, compresa la forza del proprio sistema immunitario.

5. Che cosa significa “neutralizzare il virus”?

Con “neutralizzare il virus” si intende una situazione in cui il virus è presente, ma non è più infettivo e non può più moltiplicarsi.

6. In che modo i prodotti per la salute orale contribuiscono a neutralizzare il virus?

I dati attuali suggeriscono che questi prodotti per la salute orale colpiscono l'involucro del virus e lo dissolvono. La perdita di questo rivestimento esterno protettivo impedisce al virus di attaccare le cellule e infettarle.

7. Prima di uscire di casa o incontrare qualcuno occorre lavarsi i denti o usare il collutorio?

L'igiene orale dovrebbe far parte della routine di igiene personale quotidiana, inoltre è bene continuare a indossare la mascherina, mantenere il distanziamento sociale e lavarsi le mani per prevenire la trasmissione del virus. Attualmente non vi sono evidenze conclusive del fatto che lavarsi i denti o usare il collutorio protegga dal contrarre o trasmettere il COVID-19. Tuttavia, ridurre la quantità di virus presente nella saliva, che può essere trasmesso parlando, cantando e tossendo, potrebbe ridurre il rischio di trasmissione del virus stesso. Abbiamo pianificato studi aggiuntivi per determinare in che modo lavarsi i denti e usare il collutorio influisca sulla quantità di virus presente nel cavo orale. Tuttavia, lavare regolarmente i denti e fare sciacqui con prodotti sicuri ed efficaci è fondamentale per mantenere una buona salute orale.

8. In che modo i risultati dei test di laboratorio rappresentano ciò che accade nella bocca di una persona?

I test di laboratorio consistono in un modello semplificato, che serve a determinare in condizioni estremamente controllate se le formule antimicrobiche di Colgate possano neutralizzare il virus SARS-CoV-2. I test di laboratorio, accettati a livello internazionale, sono un metodo riconosciuto per valutare l'inattivazione virale sia per i dentifrici, sia per i collutori. Colgate-Palmolive sta conducendo studi clinici aggiuntivi per determinare se nel cavo orale si verifichino risultati simili, per contribuire a neutralizzare e ridurre la carica virale.

9. Quanto sono efficaci contro il virus SARS-CoV-2 i prodotti di Colgate-Palmolive testati rispetto a Listerine, Crest e altri prodotti della concorrenza?

Non abbiamo testato l'efficacia dei prodotti della concorrenza.

10. Se ci si lava i denti o si usa il collutorio occorre comunque indossare la mascherina?

Sì. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e il Ministero della Salute raccomandano a tutti di indossare la mascherina per ridurre la trasmissione del COVID-19. Consigliamo di continuare a seguire le linee guida che aiutano a prevenire l'infezione da COVID-19 e la sua diffusione, come indossare la mascherina, rispettare il distanziamento sociale e lavarsi le mani.

11. Lavarsi i denti o usare il collutorio ha qualche effetto sugli anticorpi?

No, lavarsi i denti o usare il collutorio non ha alcun impatto sugli anticorpi.

 

Domande sui dentifrici:

12. Tutti i dentifrici neutralizzano il virus che provoca il COVID-19?

Al fine di determinare la neutralizzazione del virus COVID-19, non abbiamo testato altri dentifrici oltre a Colgate Total e a selezionati prodotti Meridol.

13. Lavare i denti influisce sulle quantità del virus che provoca il COVID-19 presenti nella bocca?

I nostri risultati sul SARS-CoV-2 ottenuti in laboratorio sono incoraggianti, ma non possiamo dire se tali effetti si verifichino anche nella bocca senza condurre uno studio clinico. Nell'ambito del nostro programma clinico, attualmente stiamo testando soggetti risultati positivi al COVID-19 per comprendere se lavare i denti con un dentifricio Colgate Total riduca temporaneamente la carica virale nel cavo orale.

14. Quanto durano i benefici del dentifricio Colgate Total per quanto riguarda i livelli del virus che causa il COVID-19?

Stiamo facendo più ricerche per determinare se la neutralizzazione del virus nei test di laboratorio si verifichi anche nel cavo orale. I risultati clinici ci aiuteranno a comprendere in che modo e per quanto tempo si riduca la carica virale.

Collutorio/spray orale:

 

15. Quali sono i prodotti che contengono lo 0,075% di cloruro di cetilpiridinio (CPC)?

La maggior parte delle varianti di spray e collutorio Colgate Total, Colgate Plax, lo spray Vedshakti e il collutorio Colgate Zero.

16. Qualsiasi collutorio o spray orale riduce temporaneamente le quantità di virus presenti nella bocca?

Nel nostro studio clinico abbiamo testato solo Colgate Peroxyl, Colgate PerioGard e Colgate Total (al di fuori degli USA), commercializzato come Colgate Zero nel Nord America, e siamo lieti di comunicare la loro efficacia nella temporanea riduzione della carica virale nel cavo orale. Non abbiamo testato altri prodotti.

17. La clorexidina (CHX) 0,12% e 0,2% funziona bene quanto il perossido di idrogeno?

Lo studio di laboratorio non era progettato per confrontare l'efficacia dei diversi prodotti. L'obiettivo era stabilire la capacità dei prodotti di neutralizzare il virus SARS-CoV-2.

18. Quanto si ridurrà la carica virale nella bocca a seguito dell'uso del collutorio o di uno spray orale?

I test di laboratorio hanno dimostrato che, con un tempo di contatto pari a 30 o 60 secondi, i collutori Colgate con cloruro di cetilpiridinio hanno neutralizzato al 99,9% il virus che provoca il COVID-19. Abbiamo condotto uno studio clinico preliminare per determinare se questo effetto neutralizzante si traduca in una temporanea riduzione del virus nel cavo orale e ne abbiamo avuto conferma. I risultati di uno studio clinico condotto con collutori Colgate Total (al di fuori degli USA), commercializzati col nome di Colgate Zero nel Nord America, Colgate PerioGard e Colgate Peroxyl dimostrano come l'uso del collutorio secondo le indicazioni abbia un impatto immediato, con una significativa riduzione della carica virale nel cavo orale. La carica virale rimane ridotta fino a 30 e 60 minuti dopo l'uso del collutorio, sebbene i livelli raggiungano il minimo immediatamente dopo l'uso.

19. Usare il collutorio protegge dal COVID-19?

Mentre uno studio clinico dimostra una riduzione significativa della carica virale nel cavo orale a seguito dell'uso di determinati collutori (che permane fino a 30 e 60 minuti dopo l'uso), attualmente non vi sono evidenze conclusive del fatto che usare un collutorio o uno spray orale protegga dal contrarre o trasmettere il COVID-19. Tuttavia, usare il collutorio con regolarità è importante per mantenere una buona salute orale. I professionisti del settore dentale raccomandano di usare il collutorio nell'ambito del proprio regime di igiene orale quotidiano.

20. Per ridurre le quantità del virus che provoca il COVID-19 occorre usare il collutorio solo a casa o anche prima delle procedure odontoiatriche?

Il nostro studio ha rilevato come la riduzione maggiore nella carica virale si verifichi in genere subito dopo aver usato il collutorio, e che i livelli rimangono significativamente inferiori fino a 60 minuti dopo. Consigliamo di usare il collutorio a casa, come indicato nell'ambito del proprio regime quotidiano per la salute orale. Sulla base del nostro studio clinico, raccomandiamo inoltre di usare il collutorio subito prima delle procedure odontoiatriche.

21. Quanto tempo prima di una procedura odontoiatrica i pazienti dovrebbero usare il collutorio?

Sulla base dei risultati, si può valutare di chiedere ai propri pazienti di usare il collutorio subito prima dell'inizio di una procedura odontoiatrica. I risultati dello studio clinico hanno indicato come la riduzione maggiore nella carica virale si verifichi subito dopo l'uso del collutorio. I livelli rimangono significativamente ridotti fino a 60 minuti dopo l'uso. Si può inoltre valutare di raccomandare ai pazienti di usare il collutorio meno di un'ora prima di raggiungere lo studio odontoiatrico, per contribuire a proteggere il personale con cui i pazienti interagiranno prima della procedura odontoiatrica.