Visita dal dentista

Quadro Generale

Prima di tutto, è essenziale trovare un dentista che faccia sentire il paziente a proprio agio e fissare un appuntamento presso il suo studio. La maggior parte degli appuntamenti dentistici consiste in visite di routine. Controlli regolari (possibilmente ogni sei mesi) e pulizie professionali aiuteranno a mantenere gengive e denti puliti e a renderli più resistenti, prevenendo inoltre la comparsa di problemi che possono causare dolori.

Per quanto riguarda i piccoli di casa, gli studi degli odontoiatri pediatrici offrono normalmente un ambiente che li possa mettere a proprio agio, con stanze dalle pareti colorate, animali, disegni divertenti e sale d'attesa dotate di giocattoli e tavoli con diverse attività da svolgere. Rendendolo un ambiente divertente, per i bambini sarà un piacere visitare lo studio dentistico: potranno divertirsi e distrarsi fino a quando non arriva il loro turno e potrebbero anche chiedere di tornare presto dal dentista per poter giocare di nuovo.

Per Saperne Di Più

Durante il primo appuntamento, il dentista richiederà un'anamnesi medica completa. Nelle visite successive andrà informato riguardo a eventuali cambiamenti dello stato di salute del paziente. Di seguito, elenchiamo i trattamenti e gli esami dentali più comuni effettuati durante i controlli, che varieranno di persona in persona in base alla propria salute orale passata e presente.

Pulizia a fondo
Molto spesso i controlli di routine comportano una pulizia completa dei denti, effettuata dal dentista o dall'igienista dentale. Tramite speciali strumenti, l'igienista raschierà la superficie lungo e sotto il margine gengivale e rimuoverà gli accumuli di placca e tartaro, responsabili di malattie gengivali, carie, alitosi e altri problemi. Durante la visita, il dentista o igienista luciderà i denti e pulirà gli spazi interdentali, fornendo inoltre dei consigli su prodotti e metodi da impiegare a casa per una migliore salute orale.

Controllo dentale completo
Il dentista esaminerà completamente denti, gengive e bocca per controllare la presenza di segni di disturbi dentali, con l'obiettivo di individuarli e trattarli il prima possibile per poter mantenere in buono stato la salute orale del paziente e prevenire l'aggravarsi di eventuali problemi.

Radiografie
Il dentista può consigliare degli esami radiografici in base a età, sintomi e rischi di disturbi orali del paziente. Grazie alle radiografie, è possibile diagnosticare problemi che altrimenti rimarrebbero inosservati, tra cui danni alle ossa mascellari, denti inclusi, ascessi, cisti, tumori e carie negli spazi interdentali. In caso di gravidanza, il dentista va subito informato: le donne incinte possono essere esposte a raggi X solamente in casi d'emergenza.

Prepararsi Al Meglio

Quando denti e gengive sono in perfetta forma, il prossimo appuntamento può aspettare sei mesi. Se invece servono ulteriori trattamenti (per carie, riparazione di una corona rotta, estrazione di un dente del giudizio, ecc.), sarà necessario fissare un secondo appuntamento prima di uscire dallo studio dentistico.

C'è, però, chi si fa prendere dall'agitazione e cerca di evitare a tutti i costi i controlli dentistici; se è il tuo caso, segui i consigli che presentiamo di seguito per rilassarti e dare a denti e gengive l'attenzione che meritano.

  • Chiedere consiglio a familiari e amici
    Se ancora non hai un dentista, chiedi a persone di fiducia di parlarti del loro e se si trovano a proprio agio. Il passaparola è un ottimo modo per trovare un buon dentista.
  • Cercare un dentista online
    Molti dentisti hanno siti web che presentano lo studio, i servizi offerti, i collaboratori, i valori che li rappresentano e gli obiettivi che desiderano raggiungere insieme al propri pazienti. Se pensi di aver individuato degli studi dentistici interessanti, fissa un breve appuntamento per conoscere i dentisti che vi lavorano oppure chiedi ad amici e vicini se sono loro pazienti o se hanno informazioni utili a riguardo.
  • Comunicare
    Una volta scelto, assicurati di instaurare una buona comunicazione con il tuo dentista e i suoi collaboratori. Non bisogna essere timidi! Non sei il primo paziente a sentirsi nervoso o ansioso. Durante la visita, manifesta tutte le tue ansie e preoccupazioni riguardo a un trattamento o un'eventuale sensazione di disagio. È estremamente importante instaurare un rapporto chiaro e aperto con il proprio dentista. Con una buona comunicazione, la visita dal dentista si trasformerà in un'esperienza più piacevole e rilassata.
  • Fare domande
    Chiedi informazioni sul trattamento che il dentista e i suoi collaboratori consigliano per le tue particolari esigenze di salute dentale. Non appena il dentista avrà deciso il trattamento, chiedigli di spiegartelo nel dettaglio. Conoscere in anticipo i particolari consentirà di trovare un po' di tranquillità.
  • Rilassarsi
    In caso di tensione o ansia prima di un trattamento, chiedi al dentista di suggerirti un modo per affrontare la visita con serenità. Esistono farmaci che facilitano il rilassamento, prescritti tenendo conto del proprio livello di agitazione. Sarà compito del dentista e dei suoi collaboratori fare in modo che la visita risulti confortevole e rilassante.