Le faccette dentali: pro e contro

32

Le faccette dentali sono sottili lamine di porcellana, dello stesso colore dello smalto, da cementare sulla superficie esterna anteriore dei denti. Ideali per risolvere numerosi problemi di natura fisica ed estetica, sono però una soluzione permanente e per questa ragione, prima di procedere alla loro applicazione, occorre valutarne con attenzione i pro e i contro. Seguono sei aspetti su cui riflettere e di cui discutere con il proprio dentista.

Pro #1: ritrovare un sorriso smagliante

Bere caffè, fumare sigarette o consumare alimenti dalla marcata pigmentazione per molti anni può conferire ai denti antiestetiche sfumature giallastre o marroni. Le macchie presenti sullo smalto possono essere eliminate a casa o dal dentista di fiducia, ma con il passare del tempo rischiano di ripresentarsi. Se desiderate un metodo più semplice per ridare candore al vostro sorriso, le faccette dentali sono senza dubbio la soluzione ideale: particolarmente resistenti alle macchie, consentono di dire addio ai problemi di ingiallimento o sbiancamento dei denti.

Pro #2: risolvere i piccoli problemi estetici

Diastemi e denti leggermente storti vengono solitamente corretti con apparecchi o altri trattamenti ortodontici, ma a volte è possibile risolvere il problema anche con semplici faccette estetiche. Applicate sulla parte anteriore esterna dei denti, dove rimangono saldamente in posizione, consentono di mascherare eventuali difetti strutturali. I denti continueranno a essere storti o eccessivamente distanziati, ma sarà un segreto tra voi e il vostro dentista di fiducia.

Purtroppo, però, le faccette dentali non possono sempre sostituire i trattamenti ortodontici: spetterà al dentista o igienista dentale di fiducia valutare se non sia più opportuno consultare un ortodontista.

Pro #3: ripristinare lo smalto danneggiato

Lo smalto è forte, ma non indistruttibile. Spazzolare i denti con troppa violenza oppure consumare bevande o cibi acidi può consumare o corrodere lo smalto dei denti, risultato a cui si arriva anche in presenza di rigurgiti acidi associati a problemi di reflusso gastroesofageo. Queste condizioni potrebbero suscitare preoccupazione, siccome lo smalto non si rigenera, ma fortunatamente esistono ottime alternative. Nei casi di erosione o usura dello smalto dentale, in particolare, le faccette sono un trattamento più che valido dal punto di vista sia funzionale sia estetico.

Contro #1: costi elevati

Il costo delle faccette dentali può variare molto in base al luogo in cui ci si trova, al professionista consultato e al numero di denti da trattare. Una sola cosa è certa: non è un trattamento economico. Il prezzo richiesto dal dentista per l'applicazione di una faccetta può variare da 600 a 2.300 euro.

Contro #2: una maggiore sensibilità dentale

Alcuni soggetti, in seguito all'applicazione di faccette estetiche, possono manifestare una maggiore sensibilità dentale. In effetti, come riporta il Corriere del Dentista, nei giorni immediatamente successivi al trattamento, i denti interessati potrebbero essere più sensibili al caldo e al freddo. Sebbene fastidiosa e debilitante, l'ipersensibilità dentale può però essere attenuata utilizzando prodotti mirati, come alcuni dentifrici specifici che consentono di alleviare il dolore e rinforzare lo smalto indebolito.

Contro #3: una procedura irreversibile

Le faccette dentali sono considerate permanenti, poiché il dentista deve modificare la struttura dei denti naturali al fine di applicarle correttamente.

In particolare, potrebbe essere necessario rimuovere lo strato esterno dello smalto affinché lo spazio a disposizione sia sufficiente.

Le faccette dentali sono ideali per nascondere denti ingialliti, storti o danneggiati, ma occorre valutarne attentamente i pro e i contro prima di procedere alla loro applicazione. Il dentista di fiducia è sicuramente la persona più adatta a cui rivolgersi per chiedere consigli in merito.

Scoprite come avere un sorriso perfetto visitando il sito di Colgate.

Questo articolo vuole promuovere la comprensione e la conoscenza di argomenti generali relativi alla salute orale. Non è destinato a sostituire la consulenza, la diagnosi o il trattamento di un professionista. Chiedi sempre il parere del tuo dentista, o di un operatore sanitario qualificato, per qualsiasi domanda tu possa avere riguardante una condizione medica o un trattamento.

Altri articoli

Cosa accade durante l'applicazione di FACCETTE DENTALI

  1. Il dentista rimuove una piccola porzione della superficie del dente per permettere l'applicazione della faccetta.

  2. Quindi prende un'impronta del dente, che viene inviata al laboratorio odontotecnico.

  3. A questo punto si procede con la realizzazione della faccetta, che dovrà adattarsi perfettamente al dente e alla bocca.

  4. Infine, viene fissata al dente con un cemento composito.