Le conseguenze delle malattie autoimmuni sulla salute orale

Le malattie autoimmuni sono disturbi causati da reazioni del sistema immunitario a tessuti o organi dell'organismo. Questo tipo di disturbi può colpire quasi tutte le parti del corpo; nonostante vi siano dei trattamenti per controllarne i sintomi, non esistono ancora cure. Alcuni di essi colpiscono la cavità orale e hanno ripercussioni sulla salute della bocca.

Maggiori informazioni sulle malattie autoimmuni

Il sistema immunitario ha il compito di difendere il corpo umano dall'invasione di micro-organismi. Le malattie autoimmuni insorgono quando il sistema immunitario attacca cellule e tessuti dell'organismo stesso. Molti di questi disturbi hanno sintomi comuni come affaticamento, capogiri e febbre bassa. In base a quanto riportato dall'Office of Women's Health, l'ente governativo americano per la salute femminile, circa 23,5 milioni di persone negli Stati Uniti soffrono almeno di una malattia autoimmune, con le donne a più alto rischio di contrarle rispetto agli uomini. Fattori ereditari e ormonali ricoprono un ruolo importante nell'insorgenza e nella comparsa dei sintomi. Mutamenti ormonali possono provocare cambiamenti nei sintomi riscontrati, a volte in meglio, altre in peggio. Alcuni di essi riguardano anche la salute orale.

Un disturbo con ripercussioni sulla salivazione

La sindrome di Sjögren è la seconda malattia autoimmune più diffusa, secondo quanto riportato sul sito web Medscape. Circa il 90% dei pazienti interessati è costituito da donne; intorno al 3% della popolazione femminile sopra i 50 anni ne è affetto. Alcune manifestazioni della sindrome sono correlate all'artrite reumatoide. Il disturbo attacca le ghiandole esocrine, provocando secchezza di occhi, bocca e altri tessuti corporei. Chi ne è affetto potrebbe avere difficoltà a mangiare e deglutire. In alcuni pazienti la saliva assume un'alta densità, mentre in altri non verrà per niente prodotta. Entrambi i sintomi hanno ripercussioni sul senso del gusto e causano un aumento della carie dentaria. A causa delle alterazioni salivari, la lingua potrebbe sembrare grigiastra e presentare scanalature. Chi soffre della sindrome di Sjögren spesso contrae un'infezione fungina in bocca chiamata candidosi. Una buona igiene orale e frequenti visite dal dentista sono necessarie per ridurre al minimo gli effetti provocati da questa malattia.

Malattie con ripercussioni sulla bocca

Il morbo di Crohn si manifesta in tutto il tratto gastrointestinale. Normalmente compare attorno ai 20 e i 30 anni ma, secondo Medscape, potrebbe insorgere anche in età più adulta, addirittura negli ultrasessantenni e settantenni. In una percentuale di pazienti affetti che va dall'8% al 29%, la malattia ha ripercussioni sulla cavità orale. I sintomi associati alla salute orale includono rigonfiamento gengivale, ulcere in bocca e labbra gonfie, problemi che possono causare difficoltà nell'alimentazione, nonché tra i primi a manifestarsi.

Secondo l'Office of Women's Health, il lupus eritematoso sistemico causa danni a varie parti corporee, tra cui pelle, articolazioni e reni. Nonostante insorga prevalentemente nelle giovani donne, può colpire persone di entrambi i sessi e di tutte le età. Si tratta di una malattia che causa febbre, perdita di peso ed eritemi a farfalla su naso e guance. Per quanto riguarda la bocca, si manifesta maggiormente con ulcere, che a volte rimangono indolori.

La psoriasi è una malattia autoimmune della pelle. Medscape dichiara che circa il 2% della popolazione americana ne viene colpito. Normalmente, si manifesta intorno ai 20 o 30 anni. Cuoio capelluto, gomiti e ginocchia vengono ricoperte da placche di colore bianco e dall'aspetto squamoso. La malattia solitamente non colpisce la bocca; tuttavia, potrebbero verificarsi delle lesioni su labbra, lingua, palato e gengive.

 

 

Malattie con ripercussioni sulla deglutizione

Secondo l'Office of Women's Health, la tiroidite di Hashimoto è la patologia più diffusa tra quelle che causano ipotiroidismo. Il rischio di insorgenza è più alto nella popolazione femminile e spesso si manifesta nelle persone di mezza età. La malattia può causare rigonfiamento facciale, indebolimento, affaticamento e sensibilità alle temperature fredde. La gola potrebbe gonfiarsi talmente tanto da provocare difficoltà nella deglutizione.

La sclerodermia è una malattia che causa un ispessimento eccessivo del tessuto connettivo nella pelle e nei vasi sanguigni, provocando potenziali insufficienze degli organi. La patologia fa ispessire l'epidermide oppure rende la pelle del viso estremamente dura e tirata, provocando difficoltà nella deglutizione in alcuni pazienti affetti.

Le malattie autoimmuni conosciute sono più di 80. Anche se il numero di persone che ne soffre sta aumentando costantemente, molte patologie di questo tipo sono difficili da diagnosticare. Se dovessi riscontrare alcuni dei sintomi sopra riportati, rivolgiti a un medico con esperienza in questo campo, assicurati di andare dal dentista per controlli regolari e segui una buona igiene orale per combattere o neutralizzare gli effetti negativi per la salute orale causati dall'eventuale malattia.

 

Altri articoli

Conseguenze delle MALATTIE DEL SISTEMA IMMUNITARIO sulla salute orale

Chi soffre di malattie del sistema immunitario corre anche il rischio di disturbi di salute orale. I problemi più comuni includono: secchezza delle fauci (xerostomia) e sindrome della bocca urente, irrigidimento labiale e linguale, crescita eccessiva delle gengive (iperplasia gengivale) e rischi più alti di carie e malattia parodontale.