Quattro segni di una papilla interdentale sana

Segni di una papilla interdentale sana

Il nome potrebbe sembrare complicato, ma la funzione della papilla interdentale è molto semplice: si tratta della porzione di gengiva tra un dente e l’altro. La salute gengivale è essenziale per la salute orale complessiva, pertanto è importante assicurarsi che queste piccole porzioni di tessuto gengivale siano in perfetta forma. Vi sono pochi, chiari segni del benessere della gengiva interdentale (nonché alcuni segni che indicano la necessità di recarsi dal dentista o dall'igienista per farla tornare sana). È bene controllare le proprie gengive per individuare eventuali problemi per la propria salute orale e agire rapidamente se si notano segni che richiedano cure aggiuntive.

I segni di una papilla interdentale sana

La salute della minuscola porzione di tessuto gengivale tra un dente e l’altro non va trascurata. Sebbene questo tessuto sia piccolo, contribuisce a proteggere le radici dei denti dall’esposizione, dai batteri e dall’effetto dei residui di cibo tra i denti stessi. Ecco alcuni segni che ne indicano la buona salute:

  • Pigmentazione sana. Quando sono sane, le gengive sono di colore rosa pallido. Un colore rosso scuro o sanguinamento frequente negli spazi interdentali possono essere segni di gengivite e gengive non sane.
  • Attacco solido. Le papille interdentali proteggono le radici dei denti da batteri pericolosi e residui di cibo. Quando sono sane si attaccano saldamente tra i denti, senza lasciare alcuno spazio vuoto. La comparsa di spazi vuoti tra le gengive o la recessione della gengiva lungo il dente sono segni di un possibile problema.
  • Forma triangolare. Un altro segno della recessione gengivale è dato dalla forma assunta dalla papilla tra un dente e l’altro. Se è sana dovrebbe esserci un piccolo triangolino di tessuto tra ciascuna coppia di denti. Inoltre, le dimensioni della papilla dovrebbero essere equivalenti a quelle dei denti a cui è fissata: pertanto i molari dovrebbero avere papille più grandi e i canini papille più piccole.
  • Assenza di dolore e sanguinamento. Papille non sane potrebbero essere sensibili, avere un aspetto bulboso o sanguinare; per questo motivo, bisognerebbe consultare un dentista o un igienista.

Se si nota che la porzione di gengiva tra i denti non è sana come dovrebbe, occorre iniziare subito a prendersene cura. Naturalmente una corretta igiene orale è la prima difesa che aiuta a mantenere le papille interdentali sane e più in grado di svolgere il loro compito, ovvero proteggere i denti. È fondamentale spazzolare i denti due volte al giorno. In caso di gengive sensibili o gonfie, è possibile usare uno spazzolino con setole morbide.

Le papille interdentali giocano un ruolo fondamentale nella salute orale complessiva. Prendersi del tempo per esaminarle e individuare eventuali segni di sofferenza consente di risolvere piccoli problemi prima che si aggravino in attesa del prossimo controllo odontoiatrico.

Questo articolo vuole promuovere la comprensione e la conoscenza di argomenti generali relativi alla salute orale. Non è destinato a sostituire la consulenza, la diagnosi o il trattamento di un professionista. Chiedi sempre il parere del tuo dentista, o di un operatore sanitario qualificato, per qualsiasi domanda tu possa avere riguardante una condizione medica o un trattamento.

Altri articoli