5 soluzioni rapide per l’alito cattivo costante

5 soluzioni rapide per l’alito cattivo costante

L’alito cattivo è un problema comune. Il magazine Farmacoecura riferisce come la metà degli adulti prima o poi ne soffra, e quando il problema diventa costante la sicurezza in sé stessi potrebbe risentirne, soprattutto sul lavoro. I colleghi noteranno qualcosa nella prossima riunione? Durante un colloquio l’alito cattivo farà una prima impressione negativa sul potenziale nuovo capo? L’alito cattivo può alterare un percorso lavorativo? Ecco cinque soluzioni rapide per il problema dell’alito cattivo costante.

1. Masticare una mentina senza zucchero

Per rinfrescare rapidamente l’alito prima di una riunione importante è possibile ricorrere alle mentine senza zucchero. Non curano l’alito cattivo, ma ne mascherano l’odore e donano temporaneamente all’alito una fresca profumazione di menta. Inoltre, le mentine sono compatte e facili da tenere in tasca.

Si può ricorrere spesso alle mentine, a patto di scegliere una versione senza zucchero. Le mentine che contengono zucchero, infatti, possono contribuire all’insorgenza della carie e di altri problemi dentali.

2. Bere acqua

L’alitosi costante può dipendere dalla secchezza delle fauci, ovvero una situazione in cui la bocca non produce saliva a sufficienza. La saliva rimuove eventuali residui di cibo, che possono dare all’alito un cattivo odore, ma se questa non è abbastanza, i residui rimangono in bocca causando l’alito cattivo.

Bere acqua prima di una riunione o di un colloquio risolve rapidamente il problema. Nel caso di riunioni più lunghe si può portare con sé una bottiglia d’acqua, da sorseggiare di tanto in tanto per tenere l’alito cattivo sotto controllo.

3. Masticare un chewing gum senza zucchero

Anche i chewing gum senza zucchero sono un metodo semplice e veloce per liberarsi dell'alito cattivo. La gomma da masticare stimola il flusso salivare, come spiega anche il portale Medicitalia, e può quindi contribuire a rinfrescare l'alito, qualora l'odore dipenda dalla secchezza delle fauci. Il profumo del chewing gum aiuterà a mascherare gli odori sottostanti, soprattutto se si opta per gomme dai sapori decisi, come menta piperita o cannella.

4. Usare uno spray per rinfrescare l'alito

Gli spray per l’alito sono prodotti profumati che si possono spruzzare in bocca per rinfrescare rapidamente l’alito. Questi spray sono disponibili in profumazioni come cannella e menta piperita e sono un’ottima scelta quando si è troppo di fretta per masticare una gomma o bere un bicchiere d’acqua. Per evitare di incorrere in problemi di carie, è bene scegliere uno spray per l’alito senza zucchero.

5. Usare il collutorio

Il collutorio può aiutare a rinfrescare rapidamente l'alito. Questa soluzione uccide i microrganismi presenti all'interno della bocca, che contribuiscono a rendere l'alito cattivo. Anche l'aroma di menta aiuta a coprire temporaneamente gli odori sottostanti, come quello di tabacco.

È una buona idea tenere una bottiglietta di collutorio da viaggio nella ventiquattrore, nella borsetta o nel cassetto della scrivania, in modo da essere sempre pronti per una riunione dell’ultimo minuto. Basterà sciacquare la bocca con un collutorio antibatterico per un alito più fresco.

Sollievo a lungo termine

Questi cinque consigli possono aiutare a preservare l’alito fresco per tutta la giornata. In questo modo in qualsiasi occasione lavorativa, dall’incontro con un cliente a una chiacchierata coi colleghi d’ufficio, si verrà ricordati per i propri talenti e non per il proprio alito cattivo. Tuttavia gomme da masticare, mentine e altri metodi simili sono solo soluzioni temporanee. Se si soffre di alito cattivo costante occorre recarsi dal dentista/igienista e individuare le cause del problema. L’alito cattivo potrebbe dipendere da scarsa igiene orale, disturbi gengivali, secchezza delle fauci o altre problematiche che richiedono attenzione. Una volta identificata la causa, il dentista/igienista potrà proporre dei trattamenti che elimineranno il problema una volta per tutte.

Questo articolo vuole promuovere la comprensione e la conoscenza di argomenti generali relativi alla salute orale. Non è destinato a sostituire la consulenza, la diagnosi o il trattamento di un professionista. Chiedi sempre il parere del tuo dentista, o di un operatore sanitario qualificato, per qualsiasi domanda tu possa avere riguardante una condizione medica o un trattamento.

Altri articoli

l'ALITOSI

Definizione

L'alitosi è normalmente causata dalla scomposizione dei residui di cibo da parte di batteri responsabili dei cattivi odori. Altri fattori scatenanti includono una scarsa igiene orale, bocca secca, disturbi di vario tipo, infezioni, consumo di tabacco e una dieta troppo povera.

Cause

L'alito cattivo ha origine prevalentemente in bocca a causa di vari fattori, tra cui:

  • particelle di cibi dal forte odore, come aglio o cipolla;

  • fumo;

  • infezioni respiratorie;

  • reflusso acido;

  • accumuli batterici sulla lingua;

  • scarsa igiene orale.