Placca dentale: che cos'è e come si cura

Views:

La placca dentale è una sostanza appiccicosa, che si deposita sulla superficie dei denti e origina dai batteri naturalmente presenti nella bocca. In caso di placca, quindi, una sua corretta gestione è determinante per la salute dei denti e delle gengive.

Quali sono le cause della placca dentale?

La bocca contiene molti batteri che, depositandosi sulla superficie dei denti, creano una pellicola che spesso si estende fin dal margine gengivale. Lo sviluppo della placca è del tutto normale e secondo alcuni dentisti, addirittura prevedibile. I problemi iniziano quando i batteri incontrano gli zuccheri e cominciano a produrre acidi: i soggetti che consumano abitualmente cibi dolci o zuccherati o contenenti molti carboidrati semplici, infatti, vedranno i batteri presenti in bocca alimentarsi di questi zuccheri e accumularsi sempre di più sulla superficie dei denti.

Perché preoccuparsi?

Il rischio che si corre, ignorando la presenza della placca sui denti, è la formazione della carie e la demineralizzazione dello smalto. Gli acidi che progressivamente erodono lo smalto dei denti, infatti, possono determinare l'insorgenza di una carie e se non vengono eliminati, la loro azione può estendersi fino alla dentina e alla polpa dentale. L'insufficiente rimozione della placca dai denti, può predisporre al rischio di infezioni dentali di ogni tipo, dalla semplice carie all'ascesso. Il modo più facile per prevenire la comparsa della carie e degli ascessi, pertanto, è procedere ogni giorno all'eliminazione della placca.

In assenza di una corretta igiene orale, che preveda lo spazzolamento dei denti e l'uso regolare del filo/scovolino interdentale, la placca può indurirsi e trasformarsi rapidamente in tartaro. Dimenticarsi di lavare i denti per un solo giorno è sufficiente per vedere comparire il tartaro che, a differenza della placca, può assumere sfumature marroni o gialle. Oltre a essere chiaramente antiestetico, il tartaro può irritare le gengive e determinare l'insorgenza di gengiviti. Rimuovere il tartaro, infine, è molto più difficile che eliminare la placca dentale e nella maggior parte dei casi, lo spazzolamento e il filo/scovolino interdentale non sono più sufficienti. In tal caso, il tartaro può essere rimosso solo dal dentista.

Come trattare la placca presente sui denti?

Impedire la formazione della placca dentale, purtroppo, non è possibile. Invece, è possibile adottare un comportamento proattivo che permetta di rimuoverla e di evitarne gli effetti negativi, limitando la conseguente comparsa del tartaro. Spazzolare i denti due volte al giorno con un dentifricio a base di fluoro, che rinforzi i denti e consenta di prevenire la carie, e usare il filo/scovolino interdentale almeno una volta al giorno, per una pulizia più accurata dello spazio tra un dente e l'altro, ad esempio, possono contribuire a ridurre l'accumulo di placca e a evitare che si trasformi in tartaro, diventando così incontrollabile. Anche un consumo limitato di alimenti zuccherati può essere d'aiuto, impedendo ai batteri naturalmente presenti nella bocca di proliferare.

Altrettanto utile potrebbe essere stimolare le ghiandole salivari, in quanto la saliva permette di eliminare costantemente i batteri dai denti durante la giornata. Risciacquare la bocca con acqua dopo ogni pasto, ad esempio, consente di aumentare la quantità di saliva in bocca e di limitare così gli accumuli di placca nel tempo.

In generale, al fine di evitare che la placca o il tartaro diventi fonte di preoccupazione, è fondamentale rivolgersi regolarmente al proprio dentista di fiducia. Solo il dentista o l'igienista dentale, infatti, è in grado di rimuovere il tartaro altrimenti impossibile da eliminare e accertare la presenza di eventuali segni di carie o gengiviti. Una corretta igiene orale quotidiana è essenziale per contrastare la formazione della placca, ma il ruolo del dentista o dell'igienista dentale lo è ancora di più per avere una bocca sempre in perfetta salute!

Scopri di più sulla placca dentale consultando le pagine online del Centro di igiene orale Colgate.

Questo articolo vuole promuovere la comprensione e la conoscenza di argomenti generali relativi alla salute orale. Non è destinato a sostituire la consulenza, la diagnosi o il trattamento di un professionista. Chiedi sempre il parere del tuo dentista, o di un operatore sanitario qualificato, per qualsiasi domanda tu possa avere riguardante una condizione medica o un trattamento.

Altri articoli