Sei rimedi naturali contro le afte della bocca

Come curare le afte in bocca

Le afte possono insorgere in qualsiasi momento e senza alcuna ragione apparente. Oltre ai diversi farmaci da banco oggi disponibili, esistono anche dei rimedi casalinghi che consentono di alleviare il dolore e lo stato di irritazione e favorire la guarigione. Seguono alcuni consigli su come combattere le afte in maniera naturale.

In caso di dubbi sulle proprie condizioni di salute orale, si ricorda che occorre comunque rivolgersi al proprio dentista/igienista di fiducia e che i rimedi naturali non sostituiscono in alcun modo il consulto di uno specialista.

1. Acqua e sale

In presenza di afte, può essere utile effettuare dei risciacqui con acqua e sale.

Preparare una soluzione, sciogliendo un cucchiaino di sale fino in mezza tazza di acqua tiepida e sciacquare la bocca per 15-30 secondi. Se necessario, ripetere a distanza di qualche ora.

2. Olio essenziale di chiodi di garofano

Le afte possono essere dolorose e l'olio essenziale di garofano è noto per il suo potere lenitivo in presenza di infezioni della bocca. Un articolo pubblicato su Riza.it illustra le proprietà di questa spezia e spiega come sfruttarle per realizzare una soluzione da usare in caso di irritazioni della cavità orale. L'olio essenziale di chiodi di garofano può essere acquistato in erboristeria o in parafarmacia.

3. Integratori a base di zinco

All'origine delle afte può esserci una carenza di ferro, acido folico, vitamina B12 o zinco. Gli integratori a base di zinco possono contribuire a ridurre la frequenza di tali manifestazioni e a rafforzare il sistema immunitario. Seguire sempre le indicazioni del produttore durante l'assunzione.

4. Aloe vera

L'aloe vera può alleviare il dolore causato dalle afte e accelerare il processo di guarigione. Applicare il gel estratto dalla pianta direttamente sulla lesione o consumarne il succo. L'aloe vera può essere utilizzata anche in presenza di altri disturbi, quali labbra screpolate o herpes labiale.

5. Olio di cocco

L'olio di cocco possiede interessanti proprietà antimicotiche e si è rivelato utile nel combattere alcuni ceppi batterici dannosi per la salute della cavità orale. L'abitudine di risciacquare la bocca con un cucchiaio di olio di cocco, olio di sesamo o un altro olio vegetale commestibile è una pratica antica, meglio nota come oil pulling. L'acido laurico contenuto in questo olio, infatti, vanta numerosi benefici e il suo utilizzo per dei risciacqui quotidiani sembra favorire la riduzione della placca. In taluni casi, lenisce anche le afte.

6. Aceto di mele

L'aceto di mele o aceto di sidro è un rimedio casalingo dalle numerose virtù. Dotato di proprietà antibatteriche, si è rivelato particolarmente utile nel contrastare le afte, ma a contatto con le lesioni potrebbe bruciare e provocare dolore. In questo caso, si consiglia di utilizzare un rimedio diverso. Sciogliere un cucchiaino di aceto di mele in una tazza di acqua e usare la soluzione così ottenuta per fare dei risciacqui della durata di 30-60 secondi. Una volta terminato, sciacquare la bocca con acqua fresca per evitare che l'aceto possa danneggiare lo smalto dei denti. Effettuare i risciacqui con aceto di mele una sola volta al giorno.

I rimedi naturali a disposizione per combattere le afte sono davvero numerosi. Occorre però ricordare che una soluzione utile per una persona, potrebbe non esserlo per un'altra. In tal caso, non bisogna temere di provare altre strade e soprattutto, se le lesioni non guariscono o peggiorano, non bisogna avere paura di chiedere consiglio al proprio dentista di fiducia o al medico curante.

Questo articolo vuole promuovere la comprensione e la conoscenza di argomenti generali relativi alla salute orale. Non è destinato a sostituire la consulenza, la diagnosi o il trattamento di un professionista. Chiedi sempre il parere del tuo dentista, o di un operatore sanitario qualificato, per qualsiasi domanda tu possa avere riguardante una condizione medica o un trattamento.

Altri articoli