Apparecchio colorato: come scegliere la tonalità perfetta

Apparecchi colorati

Gli apparecchi ortodontici sono in genere il primo metodo a cui si ricorre per perfezionare un sorriso. Se al momento non si può ancora sfoggiare la dentatura perfetta tanto agognata, non c’è comunque motivo do vergognarsi del proprio apparecchio ortodontico. Le bande elastiche che circondano i bracket in metallo o ceramica, infatti, sono disponibili in una vasta gamma di colori, perciò è possibile scegliere la propria tonalità preferita. Sia che si desideri valorizzare la propria carnagione oppure un look speciale per un’occasione di festa, un apparecchio colorato potrà trasmettere sicurezza fintanto che lo si indosserà. Ecco come scegliere il colore perfetto.

Apparecchio colorato e carnagione

Per il proprio apparecchio ortodontico è possibile scegliere tonalità che si abbinino alla propria carnagione. In caso di pelle scura o olivastra si consigliano colori preziosi e brillanti, come oro, turchese, viola o blu navy. Per una pelle chiara sono più adatti i colori freddi, perciò in quel caso la scelta ideale ricade su argento, celeste, rosa pallido o lilla. Scegliendo i colori in base alla propria carnagione, inoltre, l’apparecchio ortodontico risulterà sempre intonato al proprio outfit, poiché generalmente indossiamo abiti nei colori che ci donano di più.

Correggere il colore dello smalto con l’apparecchio ortodontico

Con un apparecchio colorato è possibile creare un contrasto cromatico tra gli elastici e i denti, andando quindi a correggere otticamente il colore dello smalto. Se si hanno i denti ingialliti o macchiati è meglio scegliere colori più scuri, che fanno apparire lo smalto più bianco. Si consiglia di evitare le bande gialle o arancioni, che non fanno molto contrasto e che possono far apparire i denti gialli a loro volta. Il bianco potrebbe sembrare una buona idea, ma in realtà in confronto i denti potrebbero apparire più spenti, e inoltre le bande bianche possono macchiarsi nel tempo, perciò è meglio optare per un altro colore. Se si desidera rendere l’apparecchio ortodontico meno visibile esistono elastici trasparenti. Inoltre è meglio evitare colori come nero, verde o marrone, perché potrebbero essere scambiati per residui di cibo tra i denti.

Colori festosi per l’apparecchio ortodontico

Si può scegliere il colore del proprio apparecchio ortodontico in base all’umore, a una festività e persino alla propria squadra del cuore, dal momento che è possibile cambiare gli elastici ogni quattro-sei settimane. Ecco alcune idee divertenti da provare:

  • I colori della propria scuola alternati
  • Rosso e verde per Natale
  • Arancione e nero per Halloween
  • Rosso, bianco e blu per l’estate
  • I colori della propria squadra preferita
  • Bande che si illuminano al buio, trasparenti di giorno, ma verdi fosforescenti di notte!

Prendersi cura del proprio apparecchio ortodontico

Indipendentemente dal colore scelto, è importante pulire nel modo corretto denti, bracket ed elastici. L’ortodontista consiglierà come pulire e preservare il proprio apparecchio ortodontico, ad esempio evitando alimenti appiccicosi, lavando i denti due volte al giorno e usando filo interdentale o scovolino dentale. Prendersi cura dei propri denti consentirà di mantenere gli elastici puliti e di preservare i loro intensi colori fino al momento di sostituirli.

L’apparecchio ortodontico non deve farci sfigurare. Anzi, l’apparecchio colorato giusto può migliorare il nostro look mentre attendiamo di sfoggiare un sorriso perfetto. Scegliendo attentamente il colore saremo pronti a sorridere al mondo ben prima che sia ora di togliere l’apparecchio ortodontico.

Questo articolo vuole promuovere la comprensione e la conoscenza di argomenti generali relativi alla salute orale. Non è destinato a sostituire la consulenza, la diagnosi o il trattamento di un professionista. Chiedi sempre il parere del tuo dentista, o di un operatore sanitario qualificato, per qualsiasi domanda tu possa avere riguardante una condizione medica o un trattamento.

Altri articoli

Problemi di igiene orale diffusi tra gli ADOLESCENTI

Col procedere dello sviluppo, gli adolescenti devono affrontare alcuni problemi legati ai denti, come ad esempio l'uso dell'apparecchio o l'estrazione dei denti del giudizio. Alcune di queste procedure fanno parte della vita, mentre altre rappresentano misure di prevenzione attuate dai dentisti per assicurare una buona salute orale che li accompagni per sempre.

 

Di seguito sono elencati alcuni argomenti di cui parlare coi propri figli adolescenti.

  • Cause dell'alitosi – L'alito cattivo è solitamente provocato da batteri che si accumulano sulla lingua. In molti casi, bastano delle piccole modifiche all'igiene orale dei ragazzi per rinfrescarne l'alito, in primis buone abitudini di pulizia orale, spazzolamento della lingua e visite periodiche dal dentista.
  • Trattamenti sbiancanti – Lo sbiancamento dei denti è possibile grazie a spazzolini, collutori e dentifrici sbiancanti. Il dentista può consigliare diversi trattamenti, eseguibili presso il suo studio o a casa.
  • Consumo di tabacco – I prodotti a base di tabacco contengono tossine che causano vari tipi di cancro, malattie gengivali, alitosi, decolorazione dentale e riduzione del senso dell'olfatto. Questa cattiva abitudine è più facile da eradicare quando si è giovani.
  • Piercing alla bocca – I piercing alla bocca possono avere ripercussioni negative sulla salute orale di lingua, labbra, guance e ugola. I problemi di salute orale correlati alla deglutizione/aspirazione di piercing includono difficoltà nel parlare, fratturazione dei denti e recessione gengivale.