The first-of-its-kind recyclable toothpaste tube
How to recycle

 

Come riciclare?

Come riciclo il tubetto? Devo aprirlo e rimuovere tutto il dentifricio rimasto nel tubetto, o risciacquarlo in qualche modo?

PER SAPERNE DI PIÚ

 

What it tube made from

 

Di cosa è fatto il tubetto?

Principalmente di plastica HDPE (polietilene ad alta densità, codice riciclo 2). Il tappo invece è fatto di plastica PP (polipropilene, codice riciclo 5).

PER SAPERNE DI PIÚ

 

Sharing technology

 

Perché rendiamo di pubblico dominio la nostra tecnologia dei tubetti riciclabili?

Perché è un problema di tutti. Mettendo a disposizione la nostra tecnologia speriamo di promuovere un cambiamento globale verso l’uso di tubetti di dentifricio riciclabili. Il nostro sogno è che tutte le confezioni (non solo i tubetti di dentifricio) vengano riciclate davvero e su larga scala.

 

After recycle

 

Cosa succede dopo che i tubetti sono stati riciclati?

Questo è un esempio veloce del ciclo di vita dei tubetti Una volta che il tubetto finisce nel flusso di riciclaggio, raggiunge gli impianti per il recupero dei materiali, dove viene separato e inviato a un’impresa specializzata che trasforma la plastica HDPE (comprese le bottiglie) in piccoli pellet di plastica. Questi pellet possono poi essere trasformati in nuovi prodotti e imballaggi!

PER SAPERNE DI PIÚ

 

Domande? Trova qui le risposte

  • Come si ricicla il tubetto?

    Devo aprirlo e rimuovere tutto il dentifricio rimasto nel tubetto, o risciacquarlo in qualche modo?
    Innanzitutto controlla che il tubetto riporti uno di questi simboli:

    recycle-tube-hdpe-logo
    recycle-tube-logo

    Ci stiamo impegnando affinché tutta la nostra gamma di dentifrici a livello mondiale utilizzi tubetti riciclabili. Ma siamo ancora in una fase di transizione. La transizione è iniziata nel 2019 e sarà completata entro il 2025. Per questo non tutti i tubetti dei nostri dentifrici sono già riciclabili. Se il tuo tubetto non presenta questo simbolo, non devi gettarlo tra i rifiuti riciclabili. Ricordalo perché è importante!

    Se invece il tubetto presenta questo simbolo, allora lo puoi riciclare facilmente. Consuma tutto il dentifricio, riavvita il tappo sul tubetto vuoto e getta il tutto nei rifiuti riciclabili. Il nostro tubetto si ricicla con le plastiche HDPE (codice riciclo 2).

    Non è necessario tagliare il tubetto e cercare di rimuovere i residui di dentifricio! Durante il processo di riciclaggio nelle apposite strutture, il tubetto viene triturato e sottoposto a un processo di “lavaggio” per eliminare dalla plastica eventuali residui di dentifricio. Così non devi pensarci tu.

  • Il tappo è riciclabile?

    Sì, tecnicamente i tappi sono riciclabili. Il modo migliore per riciclarli è riavvitarli ai tubetti di dentifricio vuoti prima di gettarli nei rifiuti riciclabili. Questo semplice accorgimento aiuta a ridurre la dispersione dei tappi. I tappi sono però realizzati con una plastica diversa da quella dei tubetti, perciò alcune imprese di riciclaggio potrebbero preferire che i due elementi siano separati. Per evitare errori, controlla le normative vigenti nella tua zona in materia di riciclo. Continuiamo a impegnarci nella ricerca per trovare una soluzione che permetta di produrre i nostri tappi con un materiale più compatibile con il flusso di riciclaggio HDPE.

  • Cosa state facendo per assicurarvi che questi tubi di dentifricio siano accettati dalle imprese di riciclo?

    Stiamo facendo molto. Siamo a capo di gruppi del settore e collaboriamo con partner a livello globale per promuovere la formazione sulla riciclabilità e allargare l’accettazione dei tubetti riciclabili. Condividiamo le nostre competenze e tecnologie con tutte le imprese interessate. Inoltre, verifichiamo la selezionabilità dei tubi attraverso test in laboratorio ma anche negli impianti reali per limitare il più possibile gli errori di separazione. La diffusione dei tubi riciclabili sul mercato e la formazione dei riciclatori renderanno sempre più facile per tutte le parti coinvolte individuare e riutilizzare i tubetti riciclabili.

  • Perché solo alcuni dei vostri tubetti sono riciclabili?

    Il nostro obiettivo è che tutti i nostri tubi di dentifricio siano riciclabili entro il 2025. Ma questa transizione richiede del tempo e quindi, finché non sarà completata, alcuni dentifrici avranno un tubetto riciclabile e altri no. Per ora, ricordati di controllare che il tuo tubetto presenti uno di questi simboli prima di riciclarlo:

    recycle-tube-hdpe-logo
    recycle-tube-logo
  • Questo tubetto è biodegradabile?

    No. Questo tubetto (come la plastica in generale) non è progettato per essere biodegradabile. La plastica HDPE (codice riciclo 2) che utilizziamo per i nostri tubetti è pensata per essere “circolare” e può essere riprocessata e riutilizzata per realizzare nuovi prodotti e imballaggi.

  • Se questo tubetto è ancora di plastica, come aiuterà l’ambiente?

    I nostri tubetti sono prodotti con plastica HDPE (codice riciclo 2), una delle plastiche più riciclate. Può essere trasformata in nuovi prodotti di ogni genere, come materiali da costruzione e nuovi imballaggi. Scegliere una plastica riciclabile aiuta a evitare che miliardi di tubetti di dentifricio finiscano nelle discariche.

  • Di cosa è fatto il tubetto?

    Principalmente di plastica HDPE (polietilene ad alta densità, codice riciclo 2).

    Il tappo invece è fatto di plastica PP (polipropilene, codice riciclo 5).

  • Perché rendiamo di pubblico dominio la nostra tecnologia dei tubetti riciclabili?

    Perché è un problema di tutti. Mettendo a disposizione la nostra tecnologia speriamo di promuovere un cambiamento globale verso l’uso di tubetti di dentifricio riciclabili. Il nostro sogno è che tutte le confezioni (non solo i tubetti di dentifricio) vengano riciclate davvero e su larga scala.

  • Cosa succede dopo che i tubetti sono stati riciclati?

    Questo è un esempio veloce del ciclo di vita dei tubetti

    Una volta che il tubetto finisce nel flusso di riciclaggio, raggiunge gli impianti per il recupero dei materiali, dove viene separato e inviato a un’impresa specializzata che trasforma la plastica HDPE (comprese le bottiglie) in piccoli pellet di plastica. Questi pellet possono poi essere trasformati in nuovi prodotti e imballaggi!