I vantaggi della sigillatura dei denti nei bambini

Negli ultimi 20 anni abbiamo assistito a una sensibilizzazione riguardo all'uso dei sigillanti dentali. Ciononostante, molti genitori che non hanno ricevuto questo trattamento da bambini dovranno ottenere le informazioni necessarie per sentirsi sicuri e a proprio agio nel farlo fare ai loro figli. Dentisti pediatrici e igienisti dentali sono in grado di rispondere a qualunque domanda sollevata; tuttavia, rimane importante capire bene lo scopo della procedura e la protezione che offre ai denti per poter prendere decisioni con cognizione di causa.

Cos'è la sigillatura dei denti?

È un trattamento che prevede l'applicazione di una barriera protettiva sul dente del bambino, in modo da sigillarlo e impedire la penetrazione di batteri e residui di cibo, responsabili della carie. Unitamente a un'igiene orale completa che includa corretto spazzolamento, uso del filo interdentale, trattamenti al fluoro e una sana alimentazione, il trattamento aiuterà a mantenere i denti sani. Lavare i denti e passare il filo rimangono abitudini fondamentali per qualunque regime di igiene dentale; l'uso di sigillanti offre una protezione aggiuntiva dalla cosiddetta "carie fessurale" per le aree dei denti che presentano scanalature e piccoli solchi.

Quali denti sigillare e quando farlo?

Il numero di denti che necessitano di sigillatura varierà in base alla frequenza degli episodi di carie nel bambino. Per una protezione ottimale, vanno applicati non appena spuntano i denti permanenti, normalmente intorno ai sei anni.

Chi effettua la procedura?

I sigillanti vengono applicati in studio da un professionista dentale (dentista o igienista). Prima di procedere col trattamento, i denti vanno puliti ed esaminati a fondo. Il dente trattato verrà asciugato, per poi applicare un materiale sulla radice dentale, risciacquarlo e asciugarlo nuovamente. Successivamente, il sigillante sarà posato sulla superficie masticatoria del dente e verrà fatto indurire tramite l'uso di una speciale luce. Solitamente, il trattamento risulta rapido e indolore; sarà però necessario che il bambino rimanga immobile mentre lo riceve.

 

Altri articoli

Cosa accade durante una procedura di SIGILLATURA DEI DENTI

L'applicazione dei sigillanti dentali è normalmente indolore e non richiede l'utilizzo di trapani odontoiatrici o anestesia.

  1. Preparazione del dente – L'igienista dentale inizia lucidando la superficie del dente da trattare per rimuovere placca e residui di cibo da scanalature e fessure. Dopodiché, il dente verrà isolato e asciugato. La superficie sarà poi mordenzata (irruvidita da sostanze acide), risciacquata e asciugata di nuovo.

  2. Applicazione del sigillante – Usando un particolare spazzolino, l'igienista poserà il materiale sigillante sulla superficie del dente. Per circa 30 secondi, una luce per l'autopolimerizzazione verrà puntata sul dente per far aderire il sigillante alla superficie dentale.

  3. Controllo finale – Per concludere, igienista dentale e dentista controlleranno se la procedura e l'occlusione del materiale sono andate a buon fine. Una volta induritosi, il sigillante dentale diventa un solido rivestimento di plastica che ci permette di masticare con il dente trattato.