Quadro Generale

Anche se i primi denti da latte normalmente non spuntano prima dei sei mesi di vita, è importante curare la salute dentale dei neonati fin dal primo giorno. Molti dentisti consigliano di fissare il primo appuntamento prima del compimento di un anno di età per assicurare una corretta cura e pulizia di denti e gengive.

È consigliabile abituarsi a pulire le gengive dei piccoli già da neonati. Inizialmente potrebbero fare un po' di capricci, ma poi si abitueranno a farsi pulire la bocca così come accade per il resto del corpo. Molti bambini imparano a lavare i denti quotidianamente già da piccoli.

Durante il primo anno di vita, bisogna però tenere d'occhio diversi fattori, alcuni dei quali elenchiamo di seguito.

Dentizione

Tra i tre e i nove mesi di vita, inizieranno a spuntare i primi denti da latte (processo chiamato eruzione dentale), rendendo il neonato capriccioso, irritabile e agitato; il piccolo tenderà a sbavare e a perdere appetito. Non sono però stati riscontrati altri sintomi correlati alla crescita dei denti.

Carie da biberon

Nota anche come "carie della prima infanzia", è uno dei problemi più importanti che riguardano la salute dentale dei bimbi. Il disturbo è causato dal consumo protratto di liquidi zuccherati, i quali possono recare gravi danni ai denti e alla salute generale dei piccoli.

Uso del ciuccio

L'atto del succhiare rappresenta un normale comportamento durante la crescita dei bimbi e li aiuta a rimanere tranquilli durante il primo anno di vita. Infatti, spesso li conforta anche quando non hanno più bisogno di essere allattati o nutriti con il biberon. Durante i primi anni di vita, è improbabile che questa abitudine possa recare danni alla bocca. Può tuttavia causare problemi se troppo frequente e protratta nel lungo periodo, in particolare dopo che iniziano a cadere i denti da latte.

Per Saperne Di Più

Nella maggior parte dei bimbi lo sviluppo dentale accade senza complicazioni; è comunque importante capirne le caratteristiche per prevenire eventuali problemi in futuro.

Dentizione

Anche se solitamente non presentano denti visibili, la maggior parte dei neonati avrà sviluppato una dentatura da latte, almeno parziale, tra i tre e i nove mesi. Durante i primi anni di vita, tutti e 20 i denti da latte spunteranno dalle gengive, il più delle volte entro i tre anni.

La dentizione comincia con i due denti anteriori inferiori (incisivi), seguiti dai quattro incisivi superiori e dai due rimanenti incisivi inferiori. Successivamente, è la volta dei molari, seguiti dai canini e dai secondi molari sul retro della bocca.

Carie da biberon

Per prevenire la carie da biberon, è importante che i genitori sappiano prima cosa la provoca. Tra le cause scatenanti troviamo latte, latte in polvere e succhi di frutta, i cui liquidi zuccherati restano in contatto con i denti per lunghi periodi di tempo mentre i piccoli dormono, provocando potenziale carie negli incisivi superiori e inferiori.

Prepararsi Al Meglio

Dentizione

In alcuni bimbi le gengive si infiammano o diventano sensibili quando inizia l'eruzione dentale. Il dolore può essere alleviato passando gentilmente sulle gengive un dito (dopo averlo lavato), un massaggiatore gengivale per neonati o una garza umida. Anche far masticare loro un anello da dentizione pulito può essere d'aiuto.

È possibile alleviare il fastidio provocato dalla dentizione:

  • massaggiando le gengive per esercitare della pressione;
  • dando ai piccoli un anello da dentizione freddo da masticare.

I primi denti

È importante prendersi cura dei primi denti che spuntano ai bimbi affinché possano avere una bocca sana in futuro.

Ecco alcuni consigli per la pulizia della bocca:

  • far sedere i piccoli sulle proprie ginocchia con la testa vicino al petto per poter guardare bene la bocca dall'alto;
  • pulire gengive e denti (non appena spuntano) con una garza pulita e umida, passandola sulle gengive inferiori e superiori, o con degli appositi copridito in spugna;
  • ripetere questi passaggi almeno due volte al giorno, dopo la colazione e terminata l'ultima poppata della giornata;
  • quando i denti da latte iniziano a spuntare, lavarli almeno due o tre volte al giorno con uno spazzolino dalle setole morbide e acqua. L'uso del dentifricio non è consigliato fino ai due anni di età, dopodiché è necessario assistere i piccoli mentre lavano i denti per assicurarsi che non lo inghiottano.

Carie

È un pericoloso disturbo che insorge quando i batteri dentali, provenienti dagli zuccheri presenti in cibi e bevande, rilasciano degli acidi che danneggiano lo smalto dei denti, demineralizzandolo e causando potenziale carie. Per impedirne la formazione, bisogna evitare di far addormentare il piccolo con il biberon in bocca o di allattarlo mentre dorme. Un biberon riempito d'acqua o un ciuccio possono essere d'aiuto se per addormentarsi ha bisogno di tenere qualcosa in bocca da succhiare.

Uso del ciuccio

Se il bambino usa il ciuccio, bisogna assicurarsi di prendere le dovute precauzioni; ad esempio, non va fissato su un cordoncino o su una catenina attorno al collo, onde evitare che possa accidentalmente strangolarlo.

Il ciuccio ideale:

  • è costituito da un pezzo unico anziché che da varie componenti;
  • presenta fori laterali per il passaggio dell'aria;
  • è abbastanza grande da non poter essere inghiottito;
  • è realizzato in materiale flessibile e non tossico;
  • è dotato di un manico per un'agevole impugnatura.

Prima di darlo al piccolo, il ciuccio va sempre controllato per sincerarsi che non vi siano tagli o strappi; se è danneggiato, va subito sostituito. Inoltre, non va mai intinto nel miele o in altre sostanze dolci prima di essere messo in bocca.

Come possiamo salvaguardare la salute dei denti nei neonati?

È importante prendersene cura non appena iniziano a spuntare. Prova con un dentifricio appositamente formulato per i più piccoli.