Quadro Generale

Bisogna prendersi cura dei denti da latte. Anche se sono destinati a cadere, restano comunque importanti poiché aiutano i bambini a masticare, mordere e parlare correttamente. I denti da latte ricoprono lo spazio poi destinato a quelli permanenti, aiutandoli a crescere correttamente.

Anche prima che cresca il primo dentino, è consigliabile pulire le gengive del piccolo con un massaggiatore gengivale per neonati, una garza pulita e umida o una salvietta. Una volta che i denti iniziano a spuntare, lavali due volte al giorno con uno spazzolino dalle setole morbide e acqua.

Sotto i denti da latte si formano le radici di quelli permanenti, che si stanno preparando a crescere nella loro corretta posizione.

Studi dimostrano che i bambini con carie nei denti da latte corrono più alti rischi di svilupparla anche da adulti; assicurati di portare tuo figlio dal dentista per un controllo. È importante mantenere puliti i denti da latte; la pulizia dentale dovrà però diventare prioritaria non appena inizia l'eruzione della dentatura permanente, che accompagnerà i bambini per tutta la vita.

I bambini possono soffrire degli stessi disturbi e problemi che colpiscono i denti adulti. In caso di rischi elevati di carie, è opportuno ridurre gli snack ad alto contenuto di amido, come cracker e patatine, nonché limitare il consumo di bevande zuccherate. Ricorda: dare al bambino liquidi zuccherati molte volte al giorno o farlo addormentare col biberon in bocca durante pisolini o di notte sono abitudini nocive per i denti.

Molti dei trattamenti e dei controlli disponibili per gli adulti sono effettuabili anche nei bambini: radiografie, sigillatura dei denti, trattamenti ortodontici e molti altri.

Per Saperne Di Più

Spazzolino e filo interdentale

Iniziare utilizzando un dentifricio due volte al giorno per spazzolare i denti una volta compiuti i due anni, assicurandosi di applicarne una piccola quantità (circa delle dimensioni di un chicco di riso), in quanto i bimbi più piccoli tendono a ingoiare il dentifricio anziché sputarlo. I dentifrici al fluoro vanno introdotti soltanto a una certa età, quando questo rischio non rappresenta più un problema. Non appena spuntano due denti adiacenti tra loro, è il momento giusto per abituarli a usare il filo interdentale una volta al giorno. Si possono utilizzare sia fili interdentali tradizionali che appositi contenitori porta-filo in plastica.

Arriverà poi il momento in cui vorranno lavarsi i denti da soli. Consentiglielo pure ma assicurati di lavarli personalmente per una seconda volta. dato che molti bimbi non sono in grado di spazzolare bene da soli fino agli otto anni.

Alimentazione

La qualità del cibo consumato dai bambini è importante tanto quanto la frequenza dei pasti. Infatti, fare troppi spuntini può aumentare il rischio di carie.

Le carie si formano quando cibi contenenti zuccheri rimangono in bocca per lungo tempo. I batteri che vivono sui denti si nutrono dei residui di questi alimenti, rilasciando degli acidi che erodono lo smalto dentale. Tra un pasto o uno spuntino e l'altro, la saliva pulisce i denti dagli acidi formati; se però il bambino mangia costantemente, non potrebbe esserci abbastanza tempo per permetterglielo.

La parola "zucchero" farebbe subito pensare allo zucchero bianco presente in caramelle e dolci. Tuttavia, qualunque cibo contenente carboidrati poi si scomporrà in zuccheri.

Visita dal dentista

Spesso i neogenitori si chiedono quando è opportuno portare il nuovo arrivato dal dentista. Il primo appuntamento dovrebbe essere effettuato prima che abbia compiuto un anno.

L'idea di una visita in età così tenera stupisce molti genitori; alcuni studi però hanno dimostrato la sempre maggiore incidenza della carie nei bambini in età prescolare.

Caduta dei denti da latte

In media, i denti da latte iniziano a cadere intorno ai sei o sette anni; è però perfettamente normale iniziare a perderli anche prima. Nella maggior parte dei bambini, l'ordine di caduta è identico a quello di eruzione. Ad esempio, i primi denti a cadere sono gli incisivi centrali inferiori.

Ortodonzia per bambini

Oggigiorno, i bambini mettono l'apparecchio molto prima che in passato. Alcuni piccoli pazienti con particolari problemi iniziano a ricevere trattamenti ortodontici già a sei anni, età attorno alla quale cominciano a spuntare i denti permanenti e a palesarsi problemi che richiedono questo tipo di cure. Con la mascella ancora in fase di sviluppo, è il momento ideale per un controllo dentistico.

Prepararsi Al Meglio

I denti permanenti vanno regolarmente lavati e puliti col filo interdentale; i dentisti consigliano di farlo dopo ogni pasto. Quando iniziano a spuntare ai bambini, sarà necessario lavarli e passarvi il filo per loro fino a quando non diventeranno più grandi. Usa un dentifricio e uno spazzolino appositamente ideati per loro. Gli spazzolini per bambini sono dotati di setole più morbide che non fanno male a denti e gengive. Prova a usare un porta filo interdentale con manici per insegnare loro come pulire bene gli spazi tra i denti.

I denti dei bambini inizieranno a traballare intorno al compimento dei sei anni di età. Lasciare che i bambini li facciano traballare fino a quando non cadono da soli aiuterà a ridurre al minimo il dolore e il sanguinamento causati dalla loro caduta.

Bisogna anche tenere sotto controllo la presenza di carie. La qualità e la frequenza degli spuntini consumati può avere ripercussioni sulla salute orale dei più piccoli. Ecco alcuni consigli utili:

  • dare loro cibi salutari come frutta fresca, verdura e formaggio per gli spuntini;
  • acquistare alimenti privi di zucchero o non dolcificati;
  • è meglio consumare cibi zuccherati o amidacei nei pasti principali e non come snack. La maggior parte dei bambini assume liquidi durante i pasti e ciò rappresenta una buona abitudine poiché aiuta a pulire i denti dai residui di cibo. Far bere loro dell'acqua mentre mangiano o a fine pasto spazzerà via gli zuccheri rimasti in bocca;
  • ridurre la quantità giornaliera di spuntini;
  • dopo uno spuntino, ricordarsi di lavare i denti o, se non è possibile, far risciacquare la bocca più volte con dell'acqua;
  • scegliere gomme da masticare dolcificate con xilitolo o senza zucchero.

Spazzolare i denti può essere divertente!

Lavarli usando dentifrici e spazzolini per bambini può renderla un'attività piacevole. Dai un'occhiata ai nostri prodotti e scegli quello più adatto a tuo figlio.