Cosa sono le dentiere?

Le dentiere sono degli apparecchi mobili sostitutivi dei denti naturali; quelle moderne sono sempre più comode ed esteticamente valide.

Ci sono due tipi di dentiere: protesi totale e parziale.

Come funzionano le dentiere?
La dentiera totale è costituita da una base acrilica, color carne, che si fa aderire alle gengive. La base superiore copre il palato, mentre quella inferiore ha la forma di un ferro di cavallo per permettere il movimento della lingua.

Le dentiere vengono costruite in laboratorio sull'impronta della bocca.

  • Dentiera totale convenzionale
    Questo tipo di dentiera viene posizionato dopo che sono stati tolti tutti i denti e le gengive si sono cicatrizzate.
  • Dentiera totale immediata
    Viene inserita nella bocca subito dopo che gli ultimi denti rimasti sono stati tolti, senza dover aspettare la cicatrizzazione delle gengive. Tuttavia deve essere tenuta sotto controllo per un certo periodo, poiché l'osso che sostiene il dente si riassesta a mano a mano che cicatrizza facendo allentare la dentiera.
  • Dentiera parziale
    E' sistemata su una struttura di metallo che e' saldata sui denti naturali. A volte vengono messe delle capsule sui denti naturali come ancoraggio per la dentiera. La dentiera parziale è una valida alternativa mobile ai ponti.

Quanto tempo ci vuole per abituarsi alla Dentiera?
Le dentiere nuove possono risultare scomode almeno per le prime settimane o mesi; bisogna fare un po' di pratica per mangiare e parlare senza difficoltà; un eccesso di saliva, la sensazione che la lingua non abbia abbastanza spazio, irritazioni o dolori di lieve entità sono tutti sintomi comuni e possibili.

Quanto durano le dentiere?
Dopo un certo periodo di tempo la dentiera subisce un naturale processo di usura e deve essere riposizionata o rifatta. A volte è possibile rifare soltanto la base, mantenendo l'esistente dentatura. Inoltre con l'età la bocca cambia naturalmente e tali cambiamenti possono spostare e allentare la dentiera rendendo difficoltosa la masticazione e irritando le gengive. E' necessario andare dal denstita almeno una volta l'anno per dei controlli.

Alcuni suggerimenti per prendersi cura della dentiera:

  • Le dentiere sono molto delicate e se cadono rischiano di rompersi molto facilmente. Quindi, ogni volta che maneggiate la dentiera fatelo sopra ad un asciugamano avvolto o ad un lavandino pieno d'acqua.
  • Non fate seccare la dentiera. Quando non si porta la dentiera, questa deve essere immersa nella sua soluzione apposita o in acqua semplice. Non usare mai acqua calda.
  • Lavare la dentiera è importante per rimuovere gli avanzi di cibo e la placca e per evitare che si macchi. Per la pulizia si può anche utilizzare un strumento ad ultrasuoni, che comunque non sostituisce mai la pulizia quotidiana.
  • Prima di indossare la dentiera, lavarsi le gengive, la lingua ed il palato ogni mattina con uno spazzolino a setole morbide. Questa semplice accortezza stimola la circolazione dei tessuti ed aiuta a rimuovere la placca.
  • Se la dentiera si rompe, si crepa, si allenta o si scheggia è necessario l'intervento del dentista.

Altri articoli

Preziosi consigli di igiene orale per chi porta la DENTIERA

La dentiera va trattata con cura per garantirne la durabilità. Di seguito sono elencati alcuni consigli utili per prendersene cura.

  • Non lasciarla seccare – Immergila in un detergente specifico per dentiere o in acqua quando non la indossi. Non usare mai acqua calda, in quanto potrebbe deformarla.
  • Lavala bene – Lo spazzolamento quotidiano della dentiera rimuoverà residui di cibo e placca dentale e aiuterà a prevenire la formazione di macchie.
  • Prenditi cura della tua bocca – Ogni mattina, lava gengive, lingua e palato utilizzando uno spazzolino a setole morbide prima di indossare la dentiera. Così facendo, stimolerai la circolazione dei tessuti e faciliterai la rimozione della placca.
  • Rivolgiti al dentista – In caso di dentiera rotta, scheggiata, incrinata o dalla scarsa tenuta, rivolgiti al dentista. Non provare ad aggiustarla senza il suo aiuto, in quanto potresti danneggiarla irreparabilmente.