Ortodonzia e trattamenti per adulti

Quadro Generale

L'ortodonzia è la branca dell'odontoiatria che si occupa del raddrizzamento di denti e mascelle al fine di migliorare il sorriso e la salute orale dei pazienti. Gli ortodontisti eseguono diagnosi, trattamenti e attuano misure di prevenzione delle anomalie dentali tramite l'uso di apparecchi ortodontici fissi, nonché di apparecchi mobili una volta che quelli fissi siano stati rimossi. Gli apparecchi possono essere impiegati per raddrizzare i denti, correggere morsi irregolari, chiudere degli spazi antiestetici e allineare correttamente denti e labbra. I denti storti e male allineati risultano più difficili da pulire e sono a rischio di caduta prematura a causa di carie o malattia parodontale.

Benefici

I trattamenti ortodontici permettono di avere una bocca più sana, un aspetto più gradevole e denti più forti e resistenti, più predisposti a durare per tutta la vita.

Pulizia

Una buona igiene orale è particolarmente importante quando si indossano apparecchi ortodontici fissi o di altro tipo. Lavare i denti due volte al giorno per due minuti con un dentifricio al fluoro, usare il filo interdentale quotidianamente e fissare visite frequenti dal dentista sono abitudini importanti per mantenere gengive e denti sani.

I pazienti che indossano l'apparecchio devono seguire una dieta equilibrata e ridurre la quantità di snack zuccherati tra un pasto e l'altro. Il dentista potrebbe consigliare di evitare determinati alimenti che potrebbero incastrarsi nell'apparecchio o piegarne accidentalmente i fili, come ad esempio noci, popcorn, caramelle dure, ghiaccio, nonché cibi appiccicosi tra cui chewing-gum, caramello o caramelle gommose.

Trattamenti

Esistono diversi strumenti disponibili, sia fissi che mobili, per aiutare a spostare i denti, ritonificare i muscoli e consentire un corretto sviluppo mandibolare. Questi strumenti esercitano una delicata pressione sui denti, facendoli muovere lungo l'osso mascellare.

Anche se ogni trattamento è personalizzato, la maggior parte delle persone indossa gli apparecchi per 1-3 anni, in base alle proprie esigenze, alla posizione dei denti e all'occlusione.

Apparecchi tradizionali

Rappresentano l'alternativa più diffusa per questo tipo di trattamenti e sono composti da piastrine, elastici e un arco metallico. Le piastrine vengono attaccate alla superficie frontale del dente e utilizzate come punto di sostegno per l'apparecchio. L'arco metallico viene fatto passare in tutte le piastrine e tenuto fermo da piccoli elastici, detti legature. Il filo di metallo viene stretto per esercitare tensione sui denti e farli muovere gradualmente fino a quando non raggiungono la loro corretta posizione. Gli ortodontisti regolano l'apparecchio ogni 4-6 settimane per ottenere i risultati desiderati, raggiungibili in 1-3 anni.

Oggigiorno, gli apparecchi sono più piccoli e leggeri che in passato e presentano meno parti metalliche. Sono disponibili in colori vivaci per i bambini e anche trasparenti, opzione preferita da molti adulti.

Una volta tolto l'apparecchio, deve essere indossato un apparecchio di contenzione sia per la mascella che per la mandibola (o per la parte della bocca in cui è stato fissato in precedenza l'apparecchio) per almeno un anno, al fine di tenere i denti saldi nella loro nuova posizione.  

Anche se i trattamenti ortodontici possono causare lievi fastidi, gli apparecchi odierni sono più comodi che mai. Tecniche e materiali ortodontici all'avanguardia sono stati ideati per permettere ai denti di spostarsi in meno tempo.

Di seguito, presentiamo un riepilogo degli altri trattamenti ortodontici disponibili.

Apparecchi Damon System

Sono apparecchi autoleganti, ovvero non vi è un filo metallico legato alle piastrine tramite l'uso di elastici, ma presenta delle piastrine che impiegano un meccanismo a scorrimento. Così facendo, non sono necessarie legature, le quali possono produrre attriti e rallentare il trattamento. Grazie agli apparecchi Damon System, i denti possono raggiungere la posizione desiderata più liberamente e in meno tempo.

Sono più gradevoli dal punto di vista estetico, in quanto le piastrine risultano meno visibili rispetto a quelle tradizionali in metallo.

Il lato negativo consiste nel costo, solitamente più alto rispetto agli apparecchi ordinari. Consulta il tuo ortodontista per scoprire se un apparecchio Damon System può essere una valida alternativa per te.  

Invisalign

Il trattamento Invisalign consiste in una serie di allineatori a mascherina realizzati in plastica e su misura, ideati per spostare i denti nella posizione desiderata. Il paziente dovrà sostituirli con delle nuove mascherine circa due volte al mese, fino a quando i denti non saranno allineati. Questo metodo è stato ideato per dare gli stessi vantaggi degli apparecchi tradizionali, ma anche dal punto di vista estetico offre i suoi benefici, dato che le mascherine sono poco visibili. Gli allineatori vanno tolti per mangiare, lavare i denti e usare il filo interdentale; inoltre, possono permettere di raggiungere buoni risultati durante il trattamento ortodontico in meno tempo rispetto ai normali apparecchi.

Apparecchio linguale

Gli apparecchi linguali, o invisibili, vengono posizionati sulla parte interiore dei denti (in corrispondenza di lingua e palato) e sono un'opzione ideale per chi si preoccupa del proprio aspetto estetico. Simili agli apparecchi tradizionali, raddrizzano i denti impiegando una continua e delicata pressione per facilitarne il graduale spostamento fino a raggiungere la loro corretta posizione. Rispetto agli apparecchi tradizionali, gli apparecchi linguali comportano una maggiore personalizzazione e potrebbero costare di più.