Cosa fare in caso di secchezza delle fauci e della golla?

Rimedi per la bocca secca

Tutti avvertono il bisogno di bere di tanto in tanto, ma per alcune persone questa sensazione è un problema cronico. Come riportato sulla Rivista della Società Italiana di Medicina Generale, la secchezza delle fauci potrebbe affliggere fino al 46% della popolazione; si stima che ne soffra dal 6 al 13% dei maschi e dal 20 al 40% delle femmine di età inferiore ai 65 anni. Qual è l’impatto di avere la bocca e la gola secche? Facciamo il punto della situazione.

La secchezza delle fauci è un problema serio

La secchezza delle fauci (bocca secca) è molto di più del fastidioso bisogno di bere. Se si soffre di secchezza delle fauci cronica è importante cercare una cura. Infatti la saliva non serve soltanto a idratare la bocca; uno dei suoi compiti principali è rimuovere i residui di cibo dai denti. La scarsa produzione di saliva aumenta il rischio di formazione della carie, come afferma il portale Farmaco e Cura. Inoltre la saliva protegge i denti dagli acidi contenuti nei cibi e nelle bevande e senza la sua protezione si rischia anche l’erosione dello smalto.

Rimedi casalinghi in caso di bocca e gola secche

Nella vita quotidiana si possono adottare molte strategie per stimolare il flusso salivare e alleviare la sensazione di secchezza delle fauci e della gola. Bere abbondante acqua nel corso della giornata potrebbe contribuire a idratare la bocca, così come umidificare l’aria della propria abitazione. Anche masticare gomme o caramelle senza zucchero potrebbe contribuire a stimolare la salivazione. È importante scegliere opzioni sugar-free per evitare di sviluppare la carie dentale.

Il dentista/igienista potrebbe anche consigliare di apportare cambiamenti alla propria alimentazione. I cibi croccanti, come le patatine o i popcorn, possono rendere la bocca secca, mentre gli alimenti succosi, come la frutta, possono idratarla.

 

I farmaci disponibili

I rimedi casalinghi non sono sempre sufficienti. Tuttavia in questo caso il dentista/igienista può aiutare. Lo specialista, infatti, può consigliare prodotti che idratano la bocca, come la saliva artificiale. Spesso questo prodotto è disponibile in spray o gel da applicare quando si avverte la sensazione di bocca secca. Il dentista può anche prescrivere compresse che stimolano il flusso salivare.

Se si è alla ricerca di un prodotto progettato per non disidratare la bocca quanto i comuni dentifrici, esistono in commercio prodotti studiati per provocare meno irritazioni e secchezza. Questo tipo di dentifricio è disponibile soltanto dietro prescrizione medica, perciò occorrerà chiedere informazioni in merito al proprio dentista/igienista.

Potrebbe esserci una causa sottostante

Molte patologie potrebbero provocare la sensazione di bocca secca, perciò se il dentista/igienista formula una diagnosi il passo successivo è consultare il proprio medico. Secondo la Rivista Italiana di Igiene Dentale, la secchezza delle fauci è stata collegata a problemi come depressione, ansia, disturbi alimentari e malattie autoimmuni. Questi ultimi comprendono artrite reumatoide, lupus e sindrome di Sjögren.

La secchezza delle fauci cronica può anche essere un effetto collaterale di vari farmaci, tra cui antipertensivi, antidolorifici e antiasmatici. Se la causa è in un farmaco, il medico potrebbe doverne modificare il dosaggio oppure prescrivere un farmaco sostitutivo.

La secchezza delle fauci e della gola è un grave problema. Se si avverte sempre sete occorre consultare il dentista/igienista. Lo specialista potrà aiutare il paziente a gestire i sintomi e a preservare i denti dagli effetti del ridotto flusso salivare.

Questo articolo vuole promuovere la comprensione e la conoscenza di argomenti generali relativi alla salute orale. Non è destinato a sostituire la consulenza, la diagnosi o il trattamento di un professionista. Chiedi sempre il parere del tuo dentista, o di un operatore sanitario qualificato, per qualsiasi domanda tu possa avere riguardante una condizione medica o un trattamento.

Altri articoli

SECCHEZZA DELLE FAUCI

Definizione

La xerostomia, più comunemente conosciuta come secchezza delle fauci, si manifesta in caso di scarsa salivazione, che provoca disidratazione in bocca.

Cause

La secchezza delle fauci è dovuta a un non corretto funzionamento delle ghiandole salivari. Alcune tra le cause più comuni includono:

  • stress;

  • assunzione di particolari farmaci;

  • terapie contro il cancro (radioterapia/chemioterapia);

  • malattie autoimmuni, come la sindrome di Sjögren;

  • fumo.