Hai un dente incrinato?

Denti mancanti, corone spezzate e simili problemi sono facili da individuare. Eppure, nonostante si potrebbe pensare che sia difficile non fare caso a un dente incrinato, a molte persone sfugge la presenza di questo problema dentale. Scopri quali sono le cause e i sintomi comuni dei denti incrinati per imparare a riconoscere meglio le fratture dentali.

Cosa causa la rottura dei denti?

Alcune abitudini o infortuni possono causare spaccature, o fratture, ai denti. In alcuni casi, basta masticare un oggetto o un alimento particolarmente duro, come caramelle o ghiaccio, per far incrinare un dente. Comportamenti spesso legati allo stress, come il digrignamento dei denti e la contrazione della mandibola, possono aumentare il rischio di fratture dentali. In rare occasioni, un incidente o un forte trauma possono rendere un dente incrinato.

Quali sono i segni che indicano una frattura dentale?

Un dente incrinato può essere difficile da individuare, in quanto fratture di questo tipo sono spesso invisibili a occhio nudo. Infatti, a volte le fratture più sottili non sono visibili neanche dalle radiografie. Come è allora possibile sapere se un dente è incrinato? Bisogna fare attenzione a eventuali dolori acuti durante la masticazione o quando il dente viene esposto a temperature calde e fredde.

Quali misure bisogna attuare?

Esistono diversi trattamenti odontoiatrici per riparare un dente incrinato, tra cui il bonding, l'installazione di corone dentali o la terapia canalare. Il tipo di rimedio consigliato dal dentista dipenderà dalla posizione del dente affetto e dalla gravità della frattura; è meglio fissare un appuntamento non appena si sospetti di avere un dente incrinato

 

Altri articoli

SINDROME DEL DENTE INCRINATO

Definizione

La sindrome del dente incrinato consiste in una fattura dentale talmente piccola da non poter essere rilevata neanche tramite radiografia oppure che si trova sotto al margine gengivale ed è difficile da individuare. Colpisce prevalentemente i molari.  

Segni e sintomi

La maggior parte delle volte si manifesta come dolore o fastidio durante la masticazione o quando il dente viene esposto a temperature calde o fredde. Come per la carie, il fastidio o dolore provato non sarà costante.