Come smettere di digrignare i denti durante il sonno

Come smettere di digrignare i denti durante il sonno

La mattina al risveglio avete le mandibole doloranti? Il partner sente rumori di sfregamento provenienti dall’altro lato del letto? Potrebbe essere utile imparare come smettere di digrignare i denti durante il sonno. Questa abitudine comune è la causa di numerosi e gravi problemi dentali, perciò vale la pena capire come eliminarla.

Problemi di bruxismo?

I dentisti utilizzano un termine specifico per l’abitudine di serrare e digrignare i denti: bruxismo. Se il fenomeno si presenta durante il sonno si parla più precisamente di bruxismo notturno. Spesso i dentisti si accorgono del problema perché, quando si aggrava, può danneggiare lo smalto dei denti.

Ma come stabilire se l’abitudine di digrignare i denti di notte stia provocando problemi dentali? I sintomi da ricercare sono i seguenti:

  • Emicranie mattutine
  • Dolore alla mandibola o ai muscoli facciali
  • Denti scheggiati o rotti
  • Denti sensibili o mobili
  • Impronte o indentature sulla lingua

Se si presentano uno o più di questi sintomi è bene verificare le possibili cause col dentista. Se non lo si risolve, il bruxismo può danneggiare lo smalto dei denti, scheggiarli o romperli. È inoltre possibile adottare alcune misure proattive per prevenire l’abitudine di digrignare i denti nel sonno.

Come smettere di digrignare i denti

La maggior parte delle volte il bruxismo dipende da stress emotivo o ansia. Per smettere di digrignare i denti si può iniziare risolvendo le situazioni stressanti che si verificano nella propria vita. Quindi si possono seguire questi passi per rilassarsi prima di andare a letto:

  • Liberarsi dei pensieri negativi: tenere un quaderno sul comodino e, se prima di andare a dormire si avverte ansia, ritagliarsi cinque minuti per mettere nero su bianco le proprie sensazioni, quindi posare la penna e coricarsi. Questo processo potrebbe aiutare a calmare i pensieri negativi ricorrenti, una possibile causa del bruxismo notturno.
  • Praticare l’attenta consapevolezza: quando si chiudono gli occhi per dormire, prendere coscienza delle tensioni presenti a livello mandibolare. A volte il solo movimento fatto per appoggiare la testa sul cuscino segnala alla mandibola di iniziare a contrarsi. Allentare e rilassare consapevolmente i muscoli della mandibola e del viso. Ripetere il processo di rilassamento se ci si sveglia durante la notte.
  • Chiedere aiuto al partner: se il partner sente digrignare i denti durante la notte, farsi svegliare con una piccola spinta. Una volta svegli ripetere l’esercizio dell’attenta consapevolezza prima di riprendere sonno.
  • Indossare un paradenti: se si ha ancora bisogno di aiuto per smettere di digrignare i denti nel sonno, si può valutare l’uso di un paradenti col proprio dentista. È possibile acquistare un paradenti presso la propria farmacia di fiducia, oppure il dentista potrebbe consigliarne uno realizzato su misura.

Questo articolo vuole promuovere la comprensione e la conoscenza di argomenti generali relativi alla salute orale. Non è destinato a sostituire la consulenza, la diagnosi o il trattamento di un professionista. Chiedi sempre il parere del tuo dentista, o di un operatore sanitario qualificato, per qualsiasi domanda tu possa avere riguardante una condizione medica o un trattamento.

Altri articoli

I migliori modi per trattare il BRUXISMO

  1. Discutere col proprio dentista riguardo all'allineamento della mandibola.

  2. Prendere in considerazione l'uso di un paradenti.

  3. Liberarsi dai pensieri negativi e che causano stress.