Anatomia di bocca e denti

  • Anatomia del dente – L’anatomia di un dente

    Dalla capsula alla gengiva, scopri tutto sull’anatomia del dente su Colgate.com. Le informazioni online includono testi e immagini sull’anatomia del dente insieme ad informazioni sui diversi tipi di denti. Visita Colgate online oggi stesso.

Quadro Generale

Anche se è una parte relativamente piccola del corpo umano, la bocca presenta caratteristiche e fattori che insieme ci permettono di mangiare, bere, parlare e sfoggiare un sorriso smagliante. Di seguito, troverai un rapido riassunto delle parti principali della bocca.

Incisivi
Sono i denti anteriori (quattro superiori e quattro inferiori), taglienti e dagli angoli netti, utilizzati per tagliare gli alimenti.

Canini
Dalla forma appuntita, sono i denti utilizzati per strappare e lacerare il cibo.

Premolari
Presentano due cuspidi appuntite sulla superficie masticatoria e vengono spesso chiamati bicuspidi. Hanno la funzione di masticare e strappare gli alimenti.

Molari
Utilizzati per triturare e masticare il cibo, presentano diverse cuspidi sulla superficie masticatoria per facilitarne le funzioni.

Corona
Estremità nonché unica parte normalmente visibile del dente, la cui funzione è determinata dalla sua forma. Ad esempio, gli incisivi sono taglienti e dagli angoli netti, mentre i molari presentano superfici adibite alla triturazione e alla masticazione.

Margine gengivale
Rappresenta il punto d'incontro tra denti e gengive. Senza un uso corretto di spazzolino e filo interdentale, possono formarvisi degli accumuli di placca che causano gengivite e altre malattie gengivali.

Radice
Si trova all'interno della struttura ossea del dente, di cui rappresenta i due terzi del volume totale; funge da sostegno per mantenere il dente al proprio posto.

Smalto
La superficie più esterna e più dura del dente, nella quale è presente la quantità maggiore di tessuto mineralizzato di tutto il corpo umano. Lo smalto può venire danneggiato dalla carie a causa di una scarsa cura dentale e di una cattiva igiene orale.

Dentina
È lo strato sottostante lo smalto. Quando la carie penetra lo smalto dentale, attacca successivamente la dentina, nella quale sono presenti milioni di piccoli canali che conducono direttamente alla polpa dentaria.

Polpa dentaria
Tessuto molle presente nella parte centrale dei denti, in cui si trovano tessuti nervosi e vasi sanguigni. La carie che raggiunge la polpa dentaria può provocare dolori e potrebbe necessitare di una terapia canalare.

Per Saperne Di Più

Grazie a una migliore cura dei denti, sia presso lo studio dentistico che a casa, sempre più persone sono in grado di mantenere la propria dentatura per tutta la vita. Nonostante alcuni disturbi e malattie possono aumentare i rischi di problemi dentali e perdita dei denti, la maggior parte delle persone sa come seguire una buona igiene orale affinché i denti si conservino al meglio fino a tarda età.

Placca
È uno strato appiccicoso di accumuli batterici che si attacca a denti, gengive, apparecchi e protesi e causa carie e gengivite, ossia un'infiammazione che colpisce i tessuti gengivali. I batteri della placca interagiscono con il cibo consumato, provocando la formazione di acidi che causano carie. La placca è inoltre responsabile della malattia parodontale (anch'essa relativa alle gengive), la quale può tramutarsi in una grave infezione che danneggia le ossa e distrugge i tessuti circostanti i denti.

La migliore difesa consiste nella sua rimozione prima che possa accumularsi e causare problemi. Lavare i denti elimina la placca sotto e in corrispondenza del margine gengivale e sulle superfici dentali. La pulizia interdentale rimuove la placca dagli spazi tra i denti e sotto il margine gengivale. Esistono inoltre strumenti per l'igiene orale che aiutano a mantenere puliti i denti e la bocca.

La cosa più importante da fare è lavare i denti e usare il filo interdentale quotidianamente.

Prepararsi Al Meglio

Dei denti sani hanno sicuramente un bell'aspetto e fanno sentire a proprio agio, ma permettono anche di mangiare e parlare correttamente. Una buona igiene orale è importante per il benessere generale.

Delle misure di prevenzione quotidiane, tra cui un corretto uso di spazzolino e filo interdentale, aiuteranno a prevenire i problemi sul nascere e risulteranno meno dolorose, costose e preoccupanti dei trattamenti da effettuare quando i disturbi non vengono fermati.

Per diminuire sensibilmente i rischi di carie, malattie gengivali e altri problemi dentali, esistono dei semplici metodi da seguire tra un appuntamento dal dentista e l'altro, tra cui:

  • lavare i denti a fondo due volte al giorno per due minuti e usare il filo quotidianamente;
  • seguire una dieta equilibrata e ridurre la quantità di spuntini tra un pasto e l'altro;
  • usare un dentifricio al fluoro;
  • fare degli sciacqui con un collutorio antibatterico o al fluoro, se consigliato dal dentista o dall'igienista dentale.