Mucocele orale: possibili trattamenti

Mucocele orale: possibili trattamenti

Il cavo orale è spesso soggetto all'insorgenza di bolle, escrescenze e lesioni: il mucocele è una di queste. Ma che cos'è il mucocele orale? Perché si manifesta? E ancora, quante persone ne hanno sofferto almeno una volta nella vita? Scopriamo insieme i sintomi e le possibili cure.

Che cos'è il mucocele orale?

Il mucocele orale, o cisti della mucosa, è una tumefazione trasparente o bluastra che solitamente origina sulle labbra, sul pavimento orale, sulla parte superiore della bocca o sulla lingua. La presenza di questa lesione può intralciare la masticazione, l'articolazione delle parole, la deglutizione e in alcuni casi, persino la respirazione. Talvolta asintomatico, anche per molti anni, come spiega My Personal Trainer, il mucocele può in alcuni casi andare incontro a un processo spontaneo di regressione.

Insorgenza e caratteristiche

Il mucocele orale è solitamente causato da traumi alla cavità orale, quali, ad esempio, lesioni accidentali del labbro o morsicature da stress, piercing, rottura accidentale di una ghiandola salivare, uso di apparecchiature ortodontiche o pregressi interventi di chirurgia orale. Si tratta di escrescenze piuttosto comuni, ma solo una percentuale limitata di queste lesioni (inferiore a 1) richiede un intervento chirurgico o trattamenti di altro tipo.

Sintomi e cure

I sintomi non sono solitamente dolorosi, soprattutto se il mucocele è di piccole dimensioni. Il diametro è di pochi centimetri e se dolorante, risulta sensibile solo al contatto diretto. Come gran parte delle lesioni cistiche, il mucocele può risolversi spontaneamente lasciando fuoriuscire il fluido accumulatosi al suo interno oppure richiedere un drenaggio chirurgico. La lesione può andare incontro a recidive e per questa ragione, è consigliabile ricorrere a una delle diverse procedure di rimozione disponibili. Se si decide di trattare la zona in modo più aggressivo e asportare completamente il mucocele, occorre prevedere regolari sedute di controllo per eliminare, in un primo tempo, i punti di sutura e per assicurarsi successivamente che la lesione non si ripresenti.

In seguito all'asportazione, è necessario mantenere pulito il cavo orale e usare un collutorio antibatterico: il mercato offre prodotti in grado di eliminare il 99% dei batteri, agendo solamente per contatto.

Sebbene il trattamento e la prevenzione del mucocele orale siano di competenza della maggior parte dei dentisti, alcuni di loro potrebbero decidere di indirizzare i pazienti a un chirurgo orale per un intervento definitivo. In questo modo, i pazienti potranno ricevere il trattamento più adatto e godere nel tempo di migliori condizioni di salute orale.

 

Questo articolo vuole promuovere la comprensione e la conoscenza di argomenti generali relativi alla salute orale. Non è destinato a sostituire la consulenza, la diagnosi o il trattamento di un professionista. Chiedi sempre il parere del tuo dentista, o di un operatore sanitario qualificato, per qualsiasi domanda tu possa avere riguardante una condizione medica o un trattamento.

Altri articoli