Labbra gonfie: Le sue cause e i trattamenti

Rimedi per la labbra infiammate

Le labbra prominenti sono di gran moda tra le celebrità dello star system, ma per le persone comuni, avere le labbra gonfie potrebbe essere sintomo di un problema più serio. All'origine di un edema labiale, infatti, vi sono solitamente traumi o allergie, ma a volte, le cause possono essere più gravi. In generale, al fine di comprenderne le ragioni, i tempi di guarigione possono rivelarsi un utile indicatore.

Che cosa accade quando le labbra si gonfiano?

Il gonfiore delle labbra o edema labiale è determinato dai vasi sanguigni che irrorano questa zona. La struttura delle labbra include un sottile e delicato strato di cute che ne riveste la porzione esterna, mentre all'interno vi è il muscolo, caratterizzato da una fitta rete di vasi sanguigni. Lo strato interno, invece, presenta la cosiddetta mucosa orale, parte della membrana mucosa che riveste la bocca. In caso di traumi, reazioni allergiche o infezioni, il sangue affluisce alle labbra in quantità superiore rispetto alla norma, causandone la tumefazione.

Labbra gonfie e traumi

I traumi di lieve entità, come gli infortuni sportivi, possono talvolta causare un edema labiale anche in assenza di lesioni alla cute. Altre volte, invece, è possibile ferirsi alle labbra semplicemente urtando un oggetto o in seguito a piccoli incidenti. In linea generale, il gonfiore si risolve senza alcun trattamento specifico, ma alcune volte, l'edema nasconde tagli e abrasioni che possono determinare infezioni od ostacolare la masticazione e l'articolazione delle parole.

Labbra gonfie e reazioni allergiche

Pollini, farmaci, tinture per capelli o coloranti tessili e sostanze scatenanti contenute negli alimenti o nelle bevande possono provocare reazioni allergiche differenti, incluso l'edema labiale. Come spiega l'Istituto Superiore di Sanità, nelle persone che soffrono di allergie, il sistema immunitario percepisce come una minaccia sostanze innocue per la maggioranza della popolazione e rilascia l'istamina, sostanza chimica responsabile della maggiore permeabilità dei vasi sanguigni e del conseguente gonfiore alle labbra. Altri sintomi di una reazione allergica sono l'orticaria, eruzione cutanea caratterizzata da rossore e prurito, la restrizione delle vie respiratorie e il gonfiore alla gola, difficoltà respiratorie, dolori muscolari, stati febbrili e l'arrossamento o il pallore della cute in corrispondenza dei piedi, dei genitali, delle mani o del viso.

Cause rare dell'edema labiale

Se il gonfiore alle labbra non sembra avere ragioni evidenti, potrebbe essere sintomo di una condizione o una patologia rara. Le cause più insolite dell'edema labiale includono l'angioedema ereditario, la leucemia e la malattia di Hodgkin.

Quando rivolgersi al medico?

Il gonfiore alle labbra si risolve solitamente senza alcun trattamento specifico. In presenza di sintomi più seri, quali difficoltà respiratorie o abbondanti emorragie, invece, è bene rivolgersi immediatamente al proprio medico curante. È necessario chiedere un consulto professionale anche quando il gonfiore perdura da troppi giorni o se si accompagna a dolore o febbre, poiché in tal caso potrebbe essere in corso un'infezione labiale. Infine, occorre andare dal medico se l'edema non sembra avere cause evidenti o se per qualche motivo, si manifesta in modo intermittente.

Nei casi meno gravi, è possibile ridurre il gonfiore ricorrendo a semplici trattamenti casalinghi. Gli edemi labiali causati da reazioni allergiche lievi, ad esempio, si risolvono in soli quattro giorni, soprattutto assumendo farmaci antistaminici da banco. In presenza di taglietti o piccole abrasioni in bocca, invece, può essere utile effettuare dei risciacqui con collutori specifici, al fine di favorire la guarigione, alleviare il malessere e garantire una perfetta igiene orale.

In genere, le labbra gonfie sono una condizione più che altro fastidiosa. In presenza di sintomi più gravi, tuttavia, è bene consultare immediatamente il proprio medico curante. Una reazione allergica, infatti, può costituire un potenziale rischio di vita e nei casi più gravi, l'edema può essere sintomo di patologie più serie. Nella maggior parte dei casi, comunque, applicare del ghiaccio sulla parte lesa e mantenere pulita la zona interessata sono la soluzione ideale per una pronta guarigione.

Questo articolo vuole promuovere la comprensione e la conoscenza di argomenti generali relativi alla salute orale. Non è destinato a sostituire la consulenza, la diagnosi o il trattamento di un professionista. Chiedi sempre il parere del tuo dentista, o di un operatore sanitario qualificato, per qualsiasi domanda tu possa avere riguardante una condizione medica o un trattamento.

Altri articoli

I migliori modi per prevenire le EMERGENZE DENTALI

  • Indossare un paradenti – Può essere d'aiuto per proteggere i denti da infortuni e traumi, in particolare per chi pratica sport che richiedono il contatto fisico.
  • Evitare caramelle e cibi duri – Caramelle dure e ghiaccio non vanno masticati se si vuole proteggere i denti da piccoli incidenti mentre si mangia.

Disturbi correlati